Ambiente per fumatori: nocivo alla salute


Quando anche gli ambienti, oltre al fumo, diventano nocivi alla salute

Che il fumo sia un vero e proprio nemico della salute dell’uomo è ormai un dato di fatto, come il suo essere nocivo non solo per chi compie quest’azione ma anche per le persone che passivamente si ritrovano a respirarlo.

fumo nocivo

Se tutte le sostanze in esso contenenti ed i danni che provoca tale azione ai polmoni ed al cuore ancora non vi aiuta come “stimolatore” a smettere di fumare, forse l’ ultima scoperta condotta da un’ equipe di ricerca dell’ autorevole e prestigiosa Università di Berkley (USA) magari farà riflettere ulteriormente i “fumatori incalliti” portandoli a porsi qualche domanda in più e magari, perché no, anche a smuovere qualche coscienza.

Infatti i ricercatori dell’Indoor Environment Dipartment della prestigiosa Università statunitense, hanno condotto una serie di ricerche volte a scopire l’ azione del fumo in relazione all’ ambiente circostante.

Dagli studi che questi hanno condotto sul fumo, si sono particolarmente concentrati sul cosa esso provoca negli ambienti ed i risultati non sono affatto incoraggianti anzi.

Infatti i dati emersi sono alquanto allarmanti, poiché non soltanto il fumo è nocivo sia quando esso è attivo che passivo ma anche quello che si posa negli ambienti.

Viene comunemente definito “fumo di terza mano” ed è quello che coinvolge abiti, mobili e tende.

Le sostanze cancerogene del fumo vanno di fatto a depositarsi su di essi, la nicotina infatti negli ambienti chiusi brucia e va a rilasciare nell’ ambiente una miriade di sostanze tossiche che sono altamente nocive per la salute degli individui.

Ebbene non credete che sia un motivo in più per smettere definitivamente di fumare?


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta