Certificato Sana e Robusta Costituzione, a cosa serve?


A chi di noi non è mai capitato di doversi procurare un certificato di sana e robusta costituzione. In genere, soprattutto i giovani, lo devono produrre per presentarlo nelle palestre nelle quali si iscrivono o comunque per poter svolgere qualsiasi tipo di attività fisica. Ma il certificato di sana e robusta costituzione è in realtà un importante documento che deve essere prodotto esclusivamente da un medico, e si rende necessario per moltissimi altri casi. Andiamo a vedere quali sono nel dettaglio: assunzione al lavoro, servizio civile, bandi di concorso pubblici, adozioni sia nazionali che internazionali, ammissione e frequenza a corsi di studio legalmente riconosciuti e, naturalmente, come detto prima, attività sportive non agonistiche per le quali non è richiesto il certificato di Stato di Buona Salute. Per potersi procurare il certificato di sana e robusta costituzione, bisogna recarsi o dal proprio medico di base o, in molti casi, presso il Centro socio sanitario del Comune nel quale si ha la residenza, presentando i seguenti documenti atti alla completezza della certificazione: documento di identità, tessera di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale, versamento di € 30,00 alla U.S.L., marca da bollo da € 14,62 ma solo se il certificato è richiesto in bollo. Il Certificato è valido per un anno dalla data di emissione e deve attestare che si è in possesso di una sana e robusta costituzione, con assenza di malattie contagiose o parassitarie trasmissibili. Per quanto riguarda l’attività fisica, si ricorda che in teoria il certificato di sana e robusta costituzione dovrebbe essere prodotto, a fronte di una accurata visita medica, anche nel caso in cui si volesse svolgere sport senza istruttore, come ad esempio fare jogging.

certificato fac-simile


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta