Ghiandole surrenali


Tutto quello che c’è da sapere sulle ghiandole surrenali

Le ghiandole surrenali, in numero di due, sono localizzate superiormente ai reni, con i quali occupano la regione profonda dell’addome ai lati della colonna vertebrale.

Tuttavia restano separate dal rispettivo rene mediante una specie di tramezzo divisorio, detto setto inter-reno-surrenalico.

ghiandole surrenali


La forma dei due surreni è leggermente diversa: il surrene di destra ha una forma piramidale, quella del surrene di sinistra è simile ad una semiluna.

Entrambi hanno un peso medio di circa 5 grammi. Ciascuna ghiandola è formata da uno strato esterno definito corticale, che occupa circa l’80% del volume ghiandolare, e da uno strato interno definito midollare. Le due porzioni sono funzionalmente diverse.

La corticale del surrene (o corteccia surrenale) è composta da tre strati cellulari distinti: uno strato più esterno definito zona glomerulare, uno strato intermedio definito zona fascicolata e uno strato interno definito zona reticolare.

Ciascuna zona è adibita alla produzione di specifici ormoni che vengono collettivamente definiti adrenocorticoidi.

Gli adrenocorticoidi comprendono tre tipi di ormoni:

– mineralcorticoidi (principalmente aldosterone), che vengono secreti esclusivamente dalle cellule della zona glomerulare e regolano il riassorbimento di sodio e l’escrezione di potassio nei reni;

glucocorticoidi (principalmente cortisolo), che vengono secreti dalle cellule della zona fascicolata e della zona reticolare e regolano il metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei lipidi, i livelli plasmatici di glucosio e le risposte dell’organismo allo stress;

ormoni sessuali (principalmente androgeni), che vengono secreti dalle cellule della zona fascicolata e della zona reticolare e regolano la funzione riproduttiva e molti altri processi.

La midollare del surrene è costituita da cellule definite cromaffini (perchè assumono una intensa colorazione marrone nelle preparazioni istologiche) che secernono adrenalina e noradrenalina.

La secrezione di questi ormoni è controllata prevalentemente da stimoli nervosi.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta