Mal di pancia: cause e rimedi naturali


Il mal di pancia, un disturbo che colpisce all’improvviso e che incide negativamente sul nostro vivere quotidiano.

Mal, Di


Le cause

Tra le cause più comuni della comparsa del mal di pancia si annoverano: la sindrome del colon irritabile, la cattiva alimentazione, la stitichezza, ma spesso anche il repentino cambiamento climatico e l’accumularsi dello stress. Altre cause sono: la presenza d’infezioni microbiche o virali intestinali, una lunga cura farmacologica e la presenza di infiammazioni dei diverticoli intestinali, tasche dell’intestino dove si depositano sia materiale fecale che gas.

Rimedi naturali per combattere il mal di pancia

RISO BIANCO

riso biancoSenz’altro il miglior alleato per combattere il mal di pancia è il riso. E’ consigliato mangiare riso in bianco, senza l’aggiunta di condimenti, perchè è un piatto leggero ma nutriente, che aiuta ad assorbire i fluidi in eccesso e ad alleviare il disturbo.


Leggi anche: Pancia gonfia: rimedi

SEMI DI FINOCCHIO

Anche l’assunzione dei semi di finocchio gioca un ruolo fondamentale nella cura del mal di pancia. Le loro proprietà digestive avranno un effetto di immediato sollievo. Da assumere sotto forma d’infuso una mezz’ora dopo i pasti.

SEMI D’ANICE

semi d'aniceAltrettanto efficaci sono i semi d’anice per le loro proprietà curative, legate soprattutto alla digestione. Sono consigliati a chi presenta una digestione difficoltosa, a chi si sente gonfio e accusa la presenza di gas intestinali dovuti a fenomeni fermentativi, a chi presenta aerofagia e a chi ha crampi intestinali. Da assumere sotto forma d’infuso, per 2-3 volte al giorno.

ZENZERO

Anche lo zenzero si annovera tra i rimedi naturali utili a scacciar via il mal di pancia. E’ consigliato masticare un pezzetto di radice per sentirsi subito meglio.

N.B. È opportuno chiamare il proprio medico se: il mal di pancia è intenso, persistente o si aggrava, se si accompagna ad alterazioni importanti nell’andar di corpo (per esempio stitichezza marcata o diarrea profusa), se nelle feci si riscontra del muco o del sangue, se, infine, esso persiste con la comparsa di febbre, malessere generale, deperimento, aumento dell’addome.

Commenti (1): Vedi tutto

  • mario - - Rispondi

    ciao volevo dire che ho sovente disturbi intestinali quali diarrea dolore sopratutto al quadrante sinistro meteorismo.ho gia fatto la colon che non ha riscontrato quasi nulla tranne qualche diverticolo del sisma neanche infiammato. non ho una aqlimentazione esageratata,qualcuno mi puo aiutare in qualche modo a capire grazie.

Lascia una risposta