Nordic walking: che cos’è, benefici e perché praticarlo


Il nordic walking o camminata nordica, coi bastoncini, è un’attività sportiva completa praticabile ovunque e a qualsiasi età. Se si esegue la tecnica corretta, la disciplina fa bruciare molte più calorie della camminata normale, fa lavorare costantemente ma senza sforzi cuore e muscoli, protegge le nostre ossa. E c’è molto di più! 


Nordic, Walking

Il nordic walking, o camminata nordica, è una delle attività fisiche e sportive aerobiche più complete che possa esserci.

Se è eseguito con la corretta tecnica unisce il lavoro cardiocircolatorio a un elevato coinvolgimento muscolare (riguarda il 90% dell’intero apparato, circa 600 muscoli).

Nordic walking, camminata nordica

Nordic, Walking


Leggi anche: Camminare sulla spiaggia fa bene alla salute

Ecco come viene definita la camminata coi bastoncini dalla Scuola Italiana Nordic Walking:

“Una camminata naturale alla quale viene aggiunto l’utilizzo funzionale all’avanzamento di due bastoncini, che hanno la funzione di creare un vincolo sul terreno, permettendo alle braccia di realizzare una spinta, coinvolgendo i muscoli di tutto il corpo”.

Per utilizzare efficacemente i bastoncini per ottenere il massimo dei benefici, è fondamentale apprendere e mettere in pratica correttamente la tecnica, insegnata presso la Scuola Italiana Nordic Walking.

Gli esperti di Zucchi Wellness Clinic – Gruppo San Donato consigliano di praticare in estate questa disciplina, in quanto “sport completo e detossificante, che allena tutto il corpo tramite movimenti armonici”.

“È praticabile ovunque, in qualsiasi momento e a tutte le età. Anche oltre i 60 anni. Ideale anche per chi ha subito un’operazione di protesi all’anca o al ginocchio, perché non appesantisce le articolazioni”.

Nordic walking: perché fa bene

Nordic, Walking

La camminata coi bastoncini:

  • ci permette di tenere allenate resistenza, forza, mobilità e coordinazione;
  • migliora la postura, favorisce la mobilizzazione della colonna vertebrale, alleggerisce il carico sulle articolazioni e sull’apparato motorio in genere;
  • ritarda il processo di invecchiamento, stimola l’eliminazione degli ormoni originati dallo stress e rinforza il sistema immunitario;
  • diminuisce i valori glicemici nelle patologie diabetiche;
  • protegge l’organismo da osteoporosi e artrosi;
  • migliora il tono dell’umore; armonizza il battito del cuore che nei momenti di stress tende ad accelerare;
  • permette di regolarizzare il respiro (che nei momenti di ansia e di paura tende a farsi corto, superficiale e “alitante”)
  • aiuta a scaricare le tensioni muscolari accumulate senza il rischio di strappi o stiramenti;
  • fa bruciare più calorie rispetto alla semplice camminata;
  • aumenta anche l’ossigenazione dell’intero organismo.


Potrebbe interessarti: Vivere almeno 5 minuti all’aria aperta ogni giorno

Commenti: Vedi tutto