Qual è il miglior disinfettante?


Innanzitutto, facciamo chiarezza circa la definizione esatta della parola ‘disinfettante’ ed il suo reale significato e funzione. Per disinfettante, si intende una sostanza che, per sue proprietà e componenti, riesce a distruggere un gran numero di microrganismi, responsabili di infezioni. I disinfettanti, vengono racchiusi in quattro gruppi principali, in base al potere di distruzione di microrganismi che vanno a colpire, e precisamente: Battericidi (se il prodotto uccide i batteri), Fungicidi (se il prodotto uccide funghi, miceti), Virucidi (se il prodotto uccide o rende inattivi i virus polio, epatite, adenovirus), Sporicidi (se il prodotto uccide le spore batteriche). A loro volta, queste tipologie di disinfettanti, vengono destinate ad usi diversi, anche questi classificati: Disinfezione della pelle sana, Disinfezione di superfici (pavimenti, pareti, contenitori), Disinfezione dei tessili, Disinfezione di acqua potabile, Disinfezione di strumenti (medicali, chirurgici). In nessuna di queste classificazioni, risulta l’alcool, sia etilico che denaturato.


La cosa potrebbe destabilizzare molti di voi, ma in realtà c’è un grosso mito da sfatare intorno al presunto potere disinfettante dell’alcool. In realtà questa sostanza, seppur è sempre stata utilizzata erroneamente per disinfettare, non offre nessun tipo di potere in tal senso. L’unica vera qualità dell’alcool è rappresentata dal suo forte potere sgrassante. Quindi, molto probabilmente il fraintendimento nasce proprio da qui: il grasso offre un ottimo terreno affinchè proliferino i germi e i batteri quindi, eliminando il grasso in teoria si dovrebbe scongiurare la possibilità che la parte cutanea lesa si infetti (questo vale ovviamente per altri tipi di superficie). In ogni caso, non bisogna mai dimenticare l’importanza di una corretta operazione volta a disinfettare nel migliore dei modi –e in maniera adatta al tipo di infezione-.


Leggi anche: Biostimolazione: il miglior alleato della pelle matura

Qual è il miglior disinfettante?

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta