Saltare la corda: 5 benefici per la salute


Il salto con la corda è spesso sottovalutato. In realtà è un esercizio fisico che permette di bruciare fino a 300 calorie in un quarto d’ora e di avere altri effetti positivi. I principali vantaggi in un approfondimento di “Insider”. 

healthy-benefits-jump-rope-blog-hero-scaled


Si può portare e praticare ovunque, è semplice e tendenzialmente low cost.

Stiamo parlando del salto con la corda, una delle attività fisiche più sottovalutate che invece, in base ai risultati scientifici, apporta numerosi benefici per la salute, a partire dal consumo calorico che rende possibile.

Saltare con la corda: benefici e vantaggi al corpo

Jumping, Rope

Come riportato di recente in un articolo su “Insider.com”, saltare con la corda per 15 minuti può far bruciare fra le 200 e le 300 calorie. Lavora, infatti, la maggior parte dei gruppi muscolari principali. Ha spiegato la personal trainer Morgan Rees:

“Saltare la corda per due minuti di fila da principiante metterà pesantemente alla prova le tue capacità cardiovascolari perché la frequenza cardiaca aumenterà immediatamente e dovrà mantenere la quantità di energia prodotta per i muscoli e questo aumenterà il dispendio calorico”.


Leggi anche: Saltare la corda per tenersi in forma

Non solo. Quando si tratta di fare movimenti più complicati, occorre un’eccellente coordinazione. E, in ogni caso, questa capacità tende a migliorare, come hanno evidenziato diversi studi di settore.

In parallelo, diminuiscono le probabilità di farsi male durante l’esercizio fisico o le attività quotidiane. Si diventa più agili e più consapevoli del proprio corpo.

Saltare, Corda

Saltare la corda è utile anche per quanti sono già a rischio di malattie cardiovascolari, come emerso da una ricerca del 2018 sull’“European Journal of Applied Physiology”che ha mostrato una riduzione dei fattori di rischio di malattie cardiovascolari nelle adolescenti affette da pre-ipertensione, a partire dalla diminuzione del grasso corporeo complessivo, dal minore grasso addominale e da una migliorata frequenza cardiaca.

Infine questo tipo di esercizio fisico rafforza le ossa, diminuendo così il rischio di osteoporosi in età matura, come sottolinea anche l’International Osteoporosis Foundation, invitando soprattutto chi ha ossa deboli a praticarlo. In ogni caso è opportuno confrontarsi sempre prima con il proprio medico.

Commenti: Vedi tutto