Scoperta la proteina causa del colesterolo alto


Dal mondo della ricerca, spesso ci arrivano scoperte molto importanti che sicuramente potranno risultare utili per aiutare la popolazione mondiale. Come quella che viene divulgata proprio in questi giorni, frutto della ricerca di una squadra di scienziati canadesi.

 

Il team ha scoperta la proteina che è causa del colesterolo alto. Si chiama ‘resistina’ e viene prodotta dal tessuto grasso, provocando per l’appunto una alta produzione di colesterolo ‘cattivo’, cioè Ldl. Come ben sappiamo, il colesterolo alto aumenta in modo considerevole il rischio di cardiopatie nei soggetti, quindi la scoperta della causa che a monte produce il colesterolo alto, dovrebbe arrivare a tenere sotto controllo, se non eliminare del tutto, tale rischio. Il team di scienziati, capitanati da Shirya Rashid della McMaster University, presenta quindi il risultato sensazionale della loro ricerca presso il Canadian Cardiovascular Congress 2012 che si tiene proprio in questi giorni.

 

Ma la scoperta dei ricercatori canadesi, porterebbe dei vantaggi ancora più consistenti: come ad esempio quello di riuscire finalmente a mettere a segno una terapia adatta e funzionale all’abbassamento del colesterolo. Gli scienziati infatti, hanno notato che la resistina risulta quasi immune alle statine, contenute nei medicinali anti-colesterolo normalmente utilizzati per la cura e la prevenzione di malattie cardiovascolari. Come spiega Shirya Rashid: “La maggiore implicazione dei nostri studi è che i livelli di resistina possono essere la causa dell’incapacità di questi farmaci di abbassare il colesterolo ‘cattivo’”. In definitiva, la scoperta potrebbe portare a breve all’individuazione di una terapia nuova e del tutto rivoluzionaria e soprattutto efficace, che vada quindi a contrastare in modo mirato gli effetti negativi della resistina.

 

Scoperta la proteina causa del colesterolo alto


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta