Alex Zanardi progressi positivi, ma il quadro rimane complesso

25/09/2020

Come sta Alex Zanardi? Quali sono le sue condizioni di salute del campione? Una nota del San Raffaele di Milano svela che Zanardi sta facendo progressi ma il quadro clinico rimane complesso

Alex-Zanardi-2

Alex Zanardi sta facendo progressi ma il suo quadro clinico rimane complesso. È questa, in estrema sintesi, la situazione dell’ex pilota di Formula 1 e campione paralitico, dopo l’incidente di handbike che lo coinvolto lo scorso 19 giugno sulla statale che collega Pienza a San Quirico D’Orcia (Siena) durante una gara di handbike. Zanardi si era schiantato contro un camion che viaggiava nella carreggiata opposta.

Secondo quanto riferiscono i medici dell’ospedale meneghino, i progressi sarebbero “significativi” anche se non è ancora possibile cantare vittoria. Alex Zanardi, si legge nella nota, “sta affrontando un percorso di cure sub-intensive”, ha “iniziato un ulteriore percorso chirurgico volto alla ricostruzione cranio facciale” e “da diversi giorni è sottoposto a sedute di riabilitazione cognitiva e motoria”.


Leggi anche: Amici: Chi è Raffaele Renda? Vita, fidanzata e Instagram

Zanardi fa progressi ma la prognosi resta riservata

“L’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano – si legge nel bollettino – informa che” il percorso di cure sub-intensive è stato “predisposto da una équipe multidisciplinare coordinata dai professori Luigi Beretta, direttore della Neurorianimazione, Mario Bussi, direttore di Otorinolaringoiatria, Sandro Iannaccone, direttore della Neuroriabilitazione, e Pietro Mortini, direttore della Neurochirurgia”.

Schermata 2020-06-19 alle 23.02.31

Zanardi, nell’incidente, aveva riportato gravissimi traumi al volto e al cranio e questo sta portando, appunto, anche a “un ulteriore percorso chirurgico volto alla ricostruzione cranio facciale. Un primo intervento è già stato eseguito con successo, alcuni giorni fa, dal professor Mario Bussi ed è già in programmazione per le prossime settimane, un secondo intervento che sarà eseguito dal professor Pietro Mortini. Inoltre – si legge sempre nel comunicato stampa dell’IRCCS – da diversi giorni Alex Zanardi è sottoposto a sedute di riabilitazione cognitiva e motoria, con somministrazione di stimoli visivi e acustici, ai quali il paziente risponde con transitori e iniziali segni di interazione con l’ambiente”.

Nonostante questi segnali positivi, non è ancora possibile sciogliere la prognosi, dato che permane  “un quadro clinico generale complesso, sulla cui prognosi è assolutamente prematuro sbilanciarsi”, è la conclusione del bollettino dell’ospedale.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica