Amante lecita per la corte di cassazione

infedeltà 2

Non vuoi un figlio? Mi faccio l’amante!

Secondo la sentenza n.16089 del 21 settembre 2012 l’amante diventa lecita all’interno di un matrimonio qualora si accertasse una intollerabilità della convivenza, ed uno dei coniugi si rifiutasse di volere figli.

E’ quello che è accaduto ad una coppia di coniugi di Trento, che sono finiti in tribunale perché la moglie, scoperta una relazione extraconiugale del marito, ha chiesto la separazione con addebito.

Richiesta non accolta dal tribunale che ha emesso una inusuale sentenza.

Esattamente la sentenza n.16089 recita:

l’inosservanza dell’obbligo di fedeltà coniugale non può giustificare, da sola, una pronuncia di addebito della separazione, qualora una tale condotta sia successiva al verificarsi di un’accertata situazione di intollerabilità della convivenza, sì da costituire non la causa di detta intollerabilità ma una sua conseguenza “.


Leggi anche: GF Vip: Fedez tifa Zorzi

Nella motivazione della sentenza la Corte d’appello ha affermato che i comportamenti del marito contrari ai doveri nascenti dal matrimonio (relazione extra-coniugale) sono da ritenersi provati, concretamente e con certezza, a partire dal febbraio 2003 epoca in cui la moglie manifestò al marito la sua contrarietà ad avere un figlio da lui.

infedeltà

Tale comportamento della moglie ha portato la Corte trentina a ritenere che la relazione extra-coniugale del marito sia configurabile come una reazione proporzionata al comportamento della moglie, parimenti contrario ai doveri matrimoniali, e come tale non suscettibile di costituire un fondato motivo per addebitargli la separazione.

Una tale situazione, secondo la Corte di appello, ricorre nel caso in esame in cui entrambe le parti hanno messo in evidenza la persistenza della crisi che da tempo aveva investito la loro relazione.

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica