Amici: duro sfogo di Samuele Barbetta

23/07/2021

Samuele Barbetta, ex allievo di Amici 20, ha finalmente risposto alle tante critiche arrivate da parte di coloro che non hanno capito il suo grande talento. A distanza di mesi dalla fine del programma, il ballerino si è sfogato dopo aver ricevuto l’ennesimo commento molto negativo sul suo stile. 

Progetto senza titolo – 2021-07-23T165521.873

Samuele Barbetta è stato uno dei grandi protagonisti di Amici 20. Il ballerino, seguito dalla coach Veronica Peparini, ha mostrato fin da subito una capacità di emozionare e interpretare le coreografie sicuramente al di fuori dell’ordinario, riuscendo a raccontare storie molto intense anche con passi molto semplici.

Questa sua caratteristica lo ha portato fino al serale dove, però, qualcuno ha messo in evidenza una mancanza di versatilità da parte di Samuele che, per lavorare nel mondo della danza, secondo alcuni sarebbe assolutamente necessaria. Ora, a distanza di mesi, il ballerino, che ancora continua a ricevere critiche sui social, ha risposto a tono a quanti mettono in dubbio le sue capacità artistiche.


Leggi anche: Amici, Samuele attaccato: il padre lo difende

Amici: le parole di Samuele Barbetta

Progetto senza titolo – 2021-07-23T165910.586

Samuele Barbetta, infatti, ha pubblicato un commento che è arrivato sotto una delle sue ultime coreografie, in cui è stato definito come un “mimo” che ripete sempre gli stessi movimenti:

“Ma possibile che nessuno ha il coraggio di dire che è un mimo bravissimo e se non cambia rimane sempre nel suo mimo?”.

Il ballerino, di fronte a questa considerazione, è esploso in uno sfogo davvero molto duro, spiegando in maniera provocatoria il motivo per il quale, fino ad oggi, non aveva mai risposto alle critiche:

“Non mi sono mai esposto su questo argomento perché ritengo che le persone con un QI più o meno sulla media possano tranquillamente capire che non sono un mimo”.

Samuele Barbetta, poi, ha risposto affermando che definirlo “mimo” solo per il fatto di aver utilizzato una gestualità quotidiana nel suo stile di danza non è un offesa per un ballerino ma per il mimo, in quanto “è una figura che lavora per e con l’arte tanto quanto il ballerino”.

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica