Andrea Scanzi: deride Matteo Salvini che perde la Val d’Aosta

- 24/09/2020

Andrea Scanzi ogni giorno sul suo profilo Facebook, regala perle di sarcasmo e ironia pungente. In uno dei suoi ultimi post il giornalista deride Matteo Salvini e le sue erratissime previsioni per l’elezioni. 

andrea-scanzi


Andrea Scanzi è un noto giornalista e scrittore. Tramite il suo profilo Facebook Andrea esprime il suo pensiero su temi importanti. In più Scanzi racconta e commenta fatti di attualità e politica, in particolare nell’ultimo periodo si è concentrato sul tema delle elezioni. Il giornalista in questi ultimi giorni ha fatto pronostici, ha espresso il suo pensiero, e infine ha gioito per i risultati.
In uno dei suoi ultimi post Andrea ha deciso di ironizzare e di prendere in giro Salvini, e i suoi erratissimi pronostici per i risultati delle elezioni. Ma scopriamo insieme cosa ha detto il giornalista in merito.


Leggi anche: I conti segreti di Matteo Salvini

Andrea Scanzi ridicolizza Salvini

120124304-4003143213035310-7678901529486841904-o

Scanzi nel suo ultimo post ha deciso di parlare di Salvini. Nello specifico dei suoi pronostici che si sono rivelati errati; Salvini aveva parlato di un  clamoroso 7 a 0 per la destra. Mentre invece il risultato, per adesso, è di un 3-3; numeri molto diversi da quelli proposti e auspicati dal politico. Sicuramente queste elezioni hanno sorpreso positivamente Scanzi, che per un momento ha visto la possibilità della vittoria della destra anche nella sua Toscana, ma alla fine come si è visto non è stato così! Adesso scopriamo le parole di Andrea per commentare le previsioni sbagliate di Salvini:

“Ve lo ricordate il Salvini che voleva il 7-0?Ecco. Fino ad ora eravamo 3-3. Uno scenario appena diverso. Si dava però per scontato il trionfo del centrodestra in Valle D’Aosta.E invece no.O meglio: la Lega vince, primo partito in regione col 23.9%, ma la coalizione no. La lista unica di Forza Italia e Fratelli d’Italia non è neanche entrata in Consiglio Regionale (così come i 5 Stelle).E dall’altra parte? Bene i progressisti con il 15,2%, che si candidano ora a sostenere una maggioranza con le forze autonomiste, a partire dall’Union valdotaine (15,8%). Ne consegue che il centrosinistra potrebbe dunque ottenere il governo della Val d’Aosta“.
Se questa ipotesi si verificasse allora la tornata elettorale si chiuderebbe addirittura con un 3-4 per la sinistra. Una bruciante sconfitta, per Salvini che parlava addirittura di un 7-0.

Commenti: Vedi tutto