Anticipazioni Tempesta d’amore 23 aprile Le intenzioni di rivalsa di Jessica

23/04/2020

Cristoph rivuole le quote dell’hotel mentre Jessica capisce che Henry non la apprezza più di tanto.. vediamo cosa succederà nella prossima puntata di Tempesta d’Amore.

 Tempesta-D’Amore-Anticipazioni-Italiane-trama-Giovedì-23-Aprile-2020

Werner inizierà ad indagare su Cristoph

Cristoph, dopo essere stato in ospedale a trovare la figlia Annabelle si reca da Werner per informarlo che le quote dell’albergo torneranno alla sua famiglia in quanto Annabelle al momento delle firme non era in grado di intendere e volere. Come reagirà Werner? Certo sappiamo che l’uomo non intenderà lasciar perdere ma inzierà ad indagare ed a studiare le mosse proprio di Cristoph.
Annabelle intanto sta progettando la fuga dall’ospedale psichiatrico in cui è rinchiusa e l’arrivo di un nuovo medico potrebbe rivelarsi l’aiuto necessario di cui ha bisogno per evadere.


Leggi anche: Anticipazioni Tempesta d’amore 17 giugno Jessica ed Henry riusciranno a sposarsi?

Jessica non intende stare a guardare..

Jessica-e-Henry-2-Tempesta-damore-©-ARD-Christof-Arnold

Jessica si rende conto che Henry non la stima; tutt’altro. Da alcune frasi capisce che l’uomo proprio non la apprezza e non la considera e forse sa anche perché.. probabilmente la responsabilità è della madre che l’ha sempre ostacolata. Adesso però non ha più intenzione di stare a guardare ma intendere prendere in mano la situazione e agire.

Micheal è sempre più freddo e triste

Micheal nel frattempo non riesce ad accettare di prendersi colpe che non ha; la morte di Roomy, ne è convinto, non è colpa sua ma non sa come dimostrarlo. La moglie vede l’uomo sempre più preoccupato e vorrebbe aiutarlo. Riusciranno ad uscire da questa difficile situazione che rischia anche di compromettere la sua immagine e carriera lavorativa?

Roby
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter