Avanti un altro! Bonolis in studio per le nuove puntate

21/10/2020

Sui social Sonia Bruganelli, produttrice tv e moglie di Paolo Bonolis, ha pubblicato un mini-video in cui si vede il marito conduttore nello studio di “Avanti un altro!” per le puntate inedite che dovremmo vedere a partire dal 2021. Ma per la pandemia il programma avrà diversi cambiamenti.

paolo bonolis rottura mediaset

Avanti un altro!”, il programma condotto da Paolo Bonolis su Canale 5, dovrebbe tornare da gennaio 2021.

Stando a quanto pubblicato sui social da Sonia Bruganelli, produttrice a capo della Sdl 2005 e moglie di Paolo Bonolis, sono ripartire le nuove registrazioni della trasmissione.

Avanti un altro! di Bonolis: cosa cambia

IMG-20201021-140930

A favor di follower la Bruganelli ha postato un video che mostra Bonolis in uno studio svuotato rispetto al solito con la dedica: “Noi proviamo a ‘ricominciare’”. La parola “ricominciare” è stata messa tra virgolette, come ha fatto notare qualche fan.

Del resto affinché ripartissero le riprese, come tanti altri programmi, anche il format di “Avanti un altro!” si è ritrovato ad “adattarsi” al periodo di pandemia che stiamo vivendo.


Leggi anche: Paolo Bonolis: per Sonia Bruganelli, ennesima figuraccia online

Le anticipazioni relative alla nuova edizione del quiz preserale di Mediaset erano state date qualche giorno fa da Blogo.

paolo-bonolis-luca-laurenti-avanti-un-altro-1280×720-1

Il pubblico dovrebbe esserci, ma sarà comunque numericamente ridotto rispetto “al solito” e disposto in un modo in cui si possa evitare il contatto il più possibile.
Le persone in studio potranno essere 80-90, separate dal plexiglass e con mascherina. Probabilmente per un po’ non assisteremo agli spassosi siparietti di Bonolis, affiancato dalla sua spalla Luca Laurenti, con gli spettatori.

Restano poi da capire anche altri aspetti. I nuovi episodi di “Avanti un altro!” saranno complessivamente 120. Va ricordato, però, che Mediaset ha in magazzino ancora 50 vecchie puntate del programma, registrate ancora nell’epoca pre-Covid e non mandate in onda durante il lockdown. Nella primavera 2020, infatti, sono state riproposte delle repliche (che peraltro hanno continuato a mietere ottimi ascolti).

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica