Avanti un altro: chi è El Tigre

16/04/2021

Ad “Avanti un altro!” El Tigre ha sostituito momentaneamente, in un siparietto, il Bonus Daniel Nilsson. Perché? Che cosa è successo al Bonus? Chi è Pietro Sciandra, diventato famoso come El Tigre del programma di Paolo Bonolis su Canale 5? Perché ha scelto quel nome?

luomo-tigre

Ad “Avanti un altro!”, il fortunato quiz preserale di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis con Luca Laurenti, di recente è tornato alla ribalta uno dei personaggi più iconici del simpatico e pazzerello mondo del Salottino.

Si tratta di “El Tigre”, che ha fatto la sua comparsa, di recente, in sostituzione di Daniel Nilsson, il Bonus. Il modello, infatti, come ha spiegato lo stesso Bonolis, ha avuto un incidente mentre andava in bici.

Le puntate che stiamo vedendo ora sono state registrate da un po’. Adesso, anche a giudicare dalle Instagram Stories di Nilsson, sembra che fortunatamente il Bonus stia bene, tanto che è tornato in palestra ad allenarsi.


Leggi anche: Avanti un altro! Paolo Bonolis: chi sarà la nuova Bonas?

Ma chi è “El Tigre”? Perché si chiama così?

El Tigre di Avanti un altro: Pietro Sciandra

FB-Pietro-Sciandra

Pietro Sciandra è nato a Roma l’8 gennaio 1980.

Ha fatto il suo debutto ad “Avanti Un Altro” nel 2014 come concorrente.

Di fronte a Paolo Bonolis, in onda su Canale 5, ha rivelato di essere ballerino e spogliarellista in alcuni locali della sua zona.

Successivamente Sciandra è diventato uno dei personaggi cult del Minimondo di “Avanti un altro”.

Lo caratterizzano la camicia con la tigre, il mantello animalier e il nome d’arte El Tigre.

È lo stesso Pietro a spiegare l’origine di tutto ciò sulle pagine web di “Radio Ciadd News“.

e990e21d-5e62-4bf4-8182-605c39e9f47b@3

La famosa camicia con la tigre, costata solo 10 euro e diventata poi molto nota, è stata acquistata in un mercato pugliese durante un viaggio a Foggia (Italia), precisamente a Serracapriola, luogo di nascita del padre di Pietro, Luciano, mentre erano in visita ai parenti.

Sulla camicia c’è una scritta che è stata tradotta anni dopo a Pietro da una cameriera cinese incontrata in un ristorante.

Il suo significato è “egemonia di draghi e tigri, egemonia significa supremazia di uno Stato su altri, ma anche guida ideale, direzione politica”. E ancora “una persona che si rifugia tra le montagne, si isola da tutto trovando pace e quiete”.


Potrebbe interessarti: Biondo e Daniel Cosmic: lo scontro continua su TikTok

Pietro ha indossato spesso la camicia nei suoi balletti e spogliarelli nei locali. Un uomo della security, un giorno, gli ha suggerito di usare un nome d’arte. Ci voleva qualcosa che non fosse prevedibile come Uomo Tigre del cartone animato giapponese.

In tv era già esistito il concorrente di “Sarabanda”, El Tigre, ma non si sarebbe creata troppa confusione.

E così Pietro Sciandra nei panni – anzi, nella camicia e nel mantello! – di “El Tigre” è approdato nel vulcanico e imprevedibile Salottino di “Avanti un altro!” di Paolo Bonolis.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica