“Avanti un altro!”, Paolo Bonolis: “claustrofobia” in quarantena

13/05/2020

Paolo Bonolis, conduttore di Avanti un altro, durante il lockdown ha sperimentato un particolare tipo di paura degli spazi chiusi, come ha spiegato a “Tv Sorrisi e Canzoni”.  Bonolis ha poi commentato lo straordinario successo di “Ciao Darwin” anche in replica. 

paolo bonolis rottura mediaset

Nel corso di un’intervista al settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni” Paolo Bonolis ha parlato di diversi aspetti, inclusi la quarantena e il modo in cui ha vissuto il lockdown forzato.

“Ho una grande casa e una grande famiglia”, ha detto con sincerità e senso di gratitudine il conduttore di “Avanti un altro!” e “Ciao Darwin”.

“Avanti un altro!”, Paolo Bonolis: cosa gli è mancato in quarantena

paolo-bonolis-a-rtl-1025-

Ha poi aggiunto Bonolis: “Lamentarsi sarebbe irrispettoso verso chi è rinchiuso in un monolocale”. Come tutti, anche Paolo ha sentito delle mancanze in quest’ultimo periodo in cui la normale quotidianità è saltata a causa della pandemia da Covid-19. Quali, in particolare? “Andare al mare, al cinema, la convivialità di un pranzo al ristorante … Soffro di claustrofobia dell’anima”, ha confidato il conduttore.


Leggi anche: Paolo Bonolis: Sonia Bruganelli confessa un segreto

Nel frattempo, sul fronte professionale, con la “Fase 2” dell’emergenza sanitaria e la conseguente, parziale riapertura di gran parte del Paese e di alcune attività, la squadra di autori di “Avanti un altro!” è tornata a riunirsi, pur con tutte le misure igieniche richieste (distanziamento sociale di un metro e mascherina).

L’incontro è stato documentato con foto e Stories su Instagram dalla produttrice Sonia Bruganelli, moglie di Bonolis. Non si sa se il team si sia confrontato sulle nuove registrazioni del game show pre-serale di Canale 5, per il momento in cui sarà possibile riprenderle, e/o su progetti inediti. Ma qualcosa probabilmente bolle in pentola…

Paolo Bonolis,”Ciao Darwin”: ascolti al top in replica

juve-contro-tutti-il-gran-defile-C-1-article-2629-launch-horizontal-image

Intanto proseguono anche le repliche di “Ciao Darwin” al sabato sera su Canale 5. A distanza di tempo, le sfide dello show del duo inossidabile Bonolis-Laurenti, affrontate ogni volta da due schieramenti diversi con altrettanti capitani vip, non smettono di appassionare il pubblico che premia il programma con ascolti stellari, sbaragliando puntualmente la concorrenza della Rai.

Ha commentato a“Tv Sorrisi e Canzoni” Bonolis, rispetto a “Ciao Darwin”: “Si tratta di una trasmissione molto complicata da realizzare. Ci lavorano più di 300 persone e ogni volta che mi ci metto non faccio altro per sette mesi”. Quindi è impossibile presentare una nuova edizione ogni anno, come invece accade per altre produzioni quali “Avanti un altro!”.


Potrebbe interessarti: Avanti un altro! show di Paolo Bonolis e Fabio Caressa

Paolo-Bonolis-Luca-Laurenti-Ciao-Darwin-1000 web contro tv

Ha poi scherzato il conduttore: “Una pausa tra un’abbuffata e l’altra ci vuole, per non stancare il palato del telespettatore”. Il segreto del successo dello show antropologico, simbolo di divertimento e irriverenza? “Non fare mai mancare la sincerità. ‘Ciao Darwin’ guarda in faccia le brutture umane che i perbenisti fingono di non vedere”, ha concluso Bonolis.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter