“Avanti un altro!”, Paolo Bonolis: incontro con un fantasma

21/04/2020

In una diretta su Instagram, incalzato da un utente ben informato sulla sua vita, il conduttore di Canale 5 ha ricordato di quando, in passato, una misteriosa presenza immateriale si aggirava nella sua casa di un tempo.

paolo bonolis ciao darwin 8

Durante l’attuale periodo della quarantena forzata, tra le dirette Instagram dei vip più attese e seguite ci sono quelle di Paolo Bonolis. L’account del conduttore di “Avanti un altro!” e “Ciao Darwin”, @sonopaolobonolis, è al momento a quota 955 mila follower.

Nel corso di un recente appuntamento social in cui ha interagito con molti fan, Bonolis ha anche confidato di aver vissuto un’esperienza extrasensoriale. Ma vediamo cosa è successo e quando.

“Avanti un altro!”, Paolo Bonolis: fantasma in casa

paolo-bonolis 1575214800

La rivelazione è stata fatta dal presentatore di Canale 5 in seguito alla domanda di un utente, che gli ha chiesto: «Ma davvero avevi i fantasmi in casa?». Bonolis ha confermato la vicenda e ha raccontato: «Il primo appartamento dove andai a vivere da solo fu comprato grazie ai primi guadagni che feci con la televisione, per cercare un’indipendenza dalla famiglia. Io ho cominciato a lavorare a 19 anni. Vicino casa nostra avevano ammazzato uno. Quell’appartamento piccolino non lo voleva nessuno. Io l’ho preso e amen, sono andato a vivere lì».


Leggi anche: Avanti un altro!: Paolo Bonolis è diventato nonno

Ha proseguito il mattatore di “Avanti un altro!”, su Canale 5: «Per un certo lasso di tempo non è successo niente, poi è cominciata una situazione strana. La notte andavo a letto e la mattina, quando mi risvegliavo, c’erano le luci accese, gli armadi erano parzialmente aperti, poi ha cominciato a partire lo sciacquone di notte. Mi sono domandato che cosa potesse essere. Era diventata una rottura di scatole e l’ho ravvisata nella presenza di qualcosa».

“Avanti un altro!”, Bonolis: a tu per tu con una strana presenza

Paolo-Bonolis-1280×720

Ricordando la sua esperienza paranormale, Bonolis ha aggiunto di aver provato a mettersi in contatto con l’entità percepita tra le pareti domestiche. Ecco cosa ha affermato nella diretta Instagram: «Una sera sono rientrato, ero piuttosto stanco. Quando sono tornato ho ritrovato le luci accese e gli armadi aperti. Ho spento tutto, mi sono messo sul divanetto del salottino e ho parlato nel buio con quella che presumevo fosse un’entità».

Ha continuato Bonolis, con riferimento al suo particolare discorso notturno con la presenza che sarebbe aleggiata nella stanza: «Ho detto: “Senti, guarda, a me dispiace. Tu magari vuoi comunicarmi qualcosa, ma non ti capisco. O ti fai capire…perché se dobbiamo passare tutta la nostra esistenza, io chiuso qui dentro e tu chissà dove ad aprire cassetti e a fare partire lo sciacquone, avresti rotto anche i cog***». Ha concluso il conduttore di “Ciao Darwin”: «Sono stato abbastanza chiaro e da quel momento non è successo più niente».

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter