Avicii si è suicidato tagliandosi le vene e il collo

- 02/05/2018

La verità sulla morte di Avicii sembra emergere, il giovane DJ considerato il più bravo degli ultimi decenni si sarebbe suicidato con una bottiglia di vetro
Avicii verita morte


La famiglia non ha mai rivelato ufficialmente le cause della morte di Avicii (alias Tim Bergling), il geniale produttore discografico e DJ svedese scomparso 2 settimane fa,  ma in molti erano consci che la verità fosse la più terribile.

Il sito americano TMZ, riferimento mondiale del gossip internazionale, ha rivelato che il giovane artista si sarebbe tolto la vita suicidandosi: il gesto estremo sarebbe stato eseguito con l’aiuto di alcuni pezzi di vetro ottenuti da una bottiglia rotta in frantumi.

Avicii morte

Il sito cita fonti anonime che rivelano la vera causa della morte: accanto al cadavere del ragazzo, ritrovato in un hotel a Muscat (Oman) il 20 aprile scorso, sarebbero state ritrovate molte scatole di farmaci tra cui antidolorifici.
Non c’è certezza invece su dove si sarebbe inferto le feriti che avrebbero portato al dissanguamento e relativa morte


Leggi anche: Grande Fratello, Mila voleva tagliarsi le vene

avicii morte suicidio

La famiglia, proprio qualche giorno fa, aveva fatto capire che la morte del ragazzo non fosse avvenuta per cause naturali: era noto che il DJ soffriva da diverso tempo di depressione causata dallo stress imposto alle star come lui.

A raccontare la sua storia qualche mese fa era stato il documentario “Avicii: true stories“, un documentari che ha voluto far chiarezza sulla vita di uno dei DJ più bravi di sempre.
La sua rapida ascesa al successo seguita da un periodo molto difficile affrontato con un uso smodato di alcool, uso che ha procurato una pancreatite ad Avicii.

SoloDonna
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto