Bake Off Italia: Chiara prima eliminata. La polemica con Knam

05/09/2020

Eliminazione con una punta di polemica (sul suo blog) per Chiara Cajelli, prima concorrente a uscire dalla gara di Bake Off Italia 2020.

85E74A7D-0FEB-4495-A327-DBB28A3ECD93

Chiara Cajelli è la prima eliminata e di Bake Off Italia, la trasmissione più dolce della televisione che ha preso il via ieri, venerdì 4 settembre in prima serata su Real Time. Alla conduzione la confermatissima Benedetta Parodi, in giuria Ernesto Knam, Damiano Carrara, Clelia D’Onofrio e la new entry Csaba Dalla Zorza che arriva direttamente da Cortesie per gli ospiti.

Chiara, la concorrente dog friendly

BAKE OFF 2020 CONCORRENTI

I giudici non hanno tuttavia apprezzato completamente questa esuberante concorrente che non è riuscita, forse anche per l’agitazione della competizione, a dimostrare quanto valga. Chiara ha una peculiarità: prepara dolci per umani e anche per cani. Chiara è la prima concorrente in assoluto che ha proposto ricette dog friendly.


Leggi anche: Bake Off Italia: il gran finale, chi vincerà?

E infatti durante la prima e per lei unica puntata del programma dedicato ai pasticcieri amatoriali ha presentato infatti una torta con degli ossi dolci come guarnizione. C’è chi ha trovato l’idea originale (Bendetta Parodi e Damiano Carrara) e chi, invece, non ha apprezzato (Ernst Knam).

Chiara arrabbiata dalla mossa di Knam

Bake off Italia Chiara Cajelli

Ecco cosa scrive su dissapore.com il suo blog: “In tutti i talent /competizioni ci deve essere un primo eliminato e in questo caso sono io. Avevo capito che sarebbe andata così nel momento in cui Knam ha deciso di assaggiare un mio biscotto dichiaratamente per cani (…). Memore dell’ossessione e litania di Knam secondo cui tutto ciò che metti sulla torta deve poter essere mangiato (con evidente eccezione del rosmarino sulla sua frangipane), ho aggiunto: Sono fatti con ingredienti commestibili dagli umani motivo per cui li ho adagiati sulla torta. La mia idea è che una persona si mangi la fetta di torta alla mela, e riservi il biscottino con gli SCARTI di mela per il proprio CANE”.

Knam sanremo cioccolatini

Tutto chiaro? Insomma.. Knam cosa fa? “In modo quasi dispettoso, Knam mangia un biscottino per cani messo li come spiegato – bianco, secco, a forma di osso”, racconta la Cajelli, che poi prosegue, sempre sul suo blog dissapore.com: “come se, in pratica, si mangiasse apposta le rose pompose che decorano le torte nuziali per poter dire che fanno schifo. Non ci si poteva aspettare altro che un sapore quasi inesistente e una consistenza certamente lontana da sablè breton. Era un biscotto per cani, ed era il concetto a contare non certo il sapore”.

Che dire: utilizzando le parole della stessa foolwriter dog friendly “quei biscotti fossero semmai per ‘pastori tedeschi’… più che per ‘pasticcieri tedeschi’. Ero già pronta davanti allo schermo in attesa di questa scena… ma nulla”.


Potrebbe interessarti: Bake Off Italia, il finalista Philippe: professione, vita privata, curiosità

La delusione di Chiara per

Marianna Conte
  • Esperta in Programmi televisivi e Gossip
  • Laurea in lettere e filosofia
  • Master in giornalismo: 24ORE Business school
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica