Ballando con le stelle: Costantino furioso con gli autori

- 25/10/2020

A Ballando con le stelle Costantino Della Gherardesca viene attaccato per la sua performance e lui replica attaccando gli autori Rai, troppo arroccati sulle vecchie posizione…

Schermata 2020-10-25 alle 16.28.55


Costantino della Gherardesca è uno dei concorrenti più solari e divertenti di questo Ballando con le stelle, il dance show condotto da Milly Carlucci in onda il sabato in prima serata su Rai 1. Nella puntata andata in onda sabato 24 ottobre 2020 il conduttore-neo ballerino si è esibito in un coloratissimo kpop insieme alla sua ballerina Sara Di Vaira. Il kpop è un pop coreano, vero è proprio fenomeno musicale di grande successo sui social.

Costantino “outsider” di Ballando con le stelle

Schermata 2020-10-25 alle 16.28.29

Costantino, come aveva annunciato già prima di intraprendere l’avventura di Ballando con le stelle (questa tra l’altro è una edizione martoriatissima, con rinvii, infortuni e tamponi positivi), sto portando avanti una sorta di “crociata” che sparigli un po’ le carte e anche il programma. La sua idea è quella di non dedicarsi mai ad un ballo di tipo “classico”, vuole proporre – ed è quello che sta facendo, dall’inizio del programma – balli freschi e contemporanei, destabilizzando un po’ tutti, ma divertendo anche molto.


Leggi anche: Ballando con le Stelle: Costantino si sfoga “Sono discriminato”

La polemica di Costantino con la Rai

Schermata 2020-10-25 alle 16.29.23

In diretta su Rai 1, dopo l’esibizione andata in onda ieri sera, Della Gherardesca ha alzato i toni e ha puntato il dito contro gli autori della TV di Stato: “Il ballo era una performance, chiaramente, volevamo portare della contemporaneità nella televisione e spesso quando lavori in TV, specialmente a Raiuno, trovi degli autori televisivi, che sono una razza molto infelice, che ti dicono “guarda, siamo su Raiuno, questo non si può fare”. Quello che dovrebbero dire in realtà è “Non siamo informati sarà nostra premura licenziarci e andare a studiare all’università, perché basta! Si deve aggiornare l’Italia e la televisione. Basta!”

Commenti: Vedi tutto