Ballando con le Stelle: Selvaggia Lucarelli contro tutti

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
27/12/2022

A distanza di qualche giorno dalla finale “più contestata di Ballando con Le Stelle”, Selvaggia Lucarelli ha pubblicato un lungo sfogo sui social. Nel mirino della giudice sono finite i suoi colleghi di giuria ma in generale anche gli autori del programma, che hanno spinto per arrivare ad un format che sembra essere sempre più un reality e sempre meno un talent.

Ballando con le Stelle: Selvaggia Lucarelli contro tutti

Che la finale di Ballando con Le Stelle fosse destinata a far discutere non c’erano dubbi. La vittoria di Luisella Costamagna e di Pasquale La Rocca, tornati in gara dopo essersi ritirati in seguito ad un infortunio, è stata tanto inaspettata quanto forse poco giusta nei confronti dei concorrenti che hanno partecipato a tutte le sfide di questa stagione.

E così Selvaggia Lucarelli, a distanza di qualche giorno dalla finale, ha pubblicato un lunghissimo sfogo sui social, nel quale attacca prima di tutti i suoi colleghi giudici e nel quale riflette sul cambiamento avvenuto nel format del programma.

Ballando: lo sfogo di Selvaggia Lucarelli

Ballando con le Stelle: Selvaggia Lucarelli contro tutti

Pur comprendendo le ragioni per le quali è necessario aggiungere alla sfida di ballo altri elementi, come racconti, storie, rivelazioni e scontri, Selvaggia Lucarelli ha sottolineato come ormai la danza non sia più al centro del programma:

Piano piano ho visto il ballo sempre più in secondo piano. Talmente in secondo piano che ormai di fatto non esiste più una giuria tecnica. Carolyn parla di tutto tranne che di tecnica e manda avanti Iva Zanicchi con ragioni pretestuose.

La stoccata definitiva per i suoi colleghi è stata l’accusa di parlare come dei veri autori televisivi e non come esperti di ballo. E poi, ecco arrivare la riflessione conclusiva sulla finale, con una coppia come quella di Luisella Costamagna e Pasquale La Rocca che, a detta di Selvaggia Lucarelli, è tornata in gara con “un ballo a piacere” e si è poi aggiudicata la vittoria portando la finale ad essere “brutta e incomprensibilmente ingiusta”.