Barbara d’Urso attaccata duramente da Pamela Prati

- 12/01/2020

Barbara d’Urso attaccata duramente da Pamela Prati, la conduttrice di Domenica Live accusa la Prati di usare il suo nome per farsi pubblicità, ma la Prati risponde duramente

Prima puntata “Grande Fratello 16”

Foto Matteo Rasero / LaPresse
08-04-2019 Roma – Cinecittà Studios
Prima puntata “Grande Fratello 16”
In foto: Barbara D’Urso
PhotoMatteo Rasero / LaPresse
08-04-2019 Roma – Cinecittà Studios
Tv Show “Grande Fratello 16”
In the photo: Barbara D’Urso
Foto Ufficio Stampa Mediaset

Pamela Prati e Barbara d’Urso tornano a parlarsi a distanza e, anche questa volta, lo fanno attaccandosi pesantemente e muovendo accuse che potrebbero risolversi in tribunale.

Tutto nasce da Barbara d’Urso che, ancora con il dente avvelenato con la Prati, rivela che un locale ha usato il logo di “Live Non è la d’Urso“, per promuovere una serata di Pamela Prati: la conduttrice di Domenica Live dice di “ridere” della questione, stupita dal fatto che prima la Prati non voleva essere sua ospite mentre ora, per le serate, le fa comodo spendere il nome dei suoi programmi.
Ecco le sue dichiarazioni


Leggi anche: Live non è la d’Urso stasera: Barbara d’Urso fa fuori Pamela Prati

Poi adesso mi fa molto ridere perché una volta che abbiamo deciso tutti di chiudere questa cosa, leggo dappertutto che ci sono locandine di serate di Pamela Parti che fa delle serate. E su queste locandine c’è il logo di Live con scritto ‘Direttamente dal salotto di Barbara d’Urso. Quindi è bizzarro: prima no, adesso ti fa comodo!

Pamela Prati umilia Barbara d’Urso?

Pamela-Prati barbara d urso

La cosa sembrava essere finita lì ma, quale occasione migliore per far parlare di se per Pamela Prati? Così la ex show girl ha deciso di cavalcare la polemica rispondendo a Barbara d’Urso con un lungo commento a quanto accaduto, discolpandosi e replicando duramente alla ex amica

Ecco le parole di Pamela Prati sulla vicenda “locandina”:

Dopo aver saputo dell’intervento di Barbara D’Urso nel programma Verissimo devo chiarire due cose. La prima mi riguarda, la seconda no. Non ho mai fatto alcuna serata utilizzando il logo di “Live Non e la D’Urso”. E vero che hanno fatto per una mia partecipazione una locandina, di recente, che riportava un generico logo LIVE … ma non è mai stata da me autorizzata e dopo averla vista ho chiuso qualunque rapporto lavorativo con la struttura perché per me era impensabile essere associata a quel programma. E il tutto è stato comunicato pubblicamente.

E’ per me ridicolo sentir dire da un programma, in persona di chi lo conduce che ha vissuto per mesi USANDO il MIO NOME, che ora io userei il loro nome!

Ciò mi ha fatto sorridere e allo stesso tempo rimanere sgomenta, perché il messaggio che si lancia Barbara d’Urso alle persone a casa è sempre denigratorio. Per me è offensivo @verissimotv essere associata ad un programma che sfrutta le persone e le situazioni, che non fa le dovute verifiche e che, anche a verifiche fatte da Giletti, dà delle cose la visione più economicamente utilitaristica per loro, seppur falsa. E parlo per la mia personale esperienza.

Quindi la verità ve la dico io. “Live non è la d’Urso” ha utilizzato per una stagione intera, e facendo ascolti da record- ovviamente mai più fatti- il nome di Pamela Prati. Pamela Prati invece non ha mai fatto serate e mai lo farebbe utilizzando un nome da cui tiene ampiamente le distanze.

Non ritengo che essere accostata a quel programma mi dia pregio, anzi e non ho nulla a che vedere con lo stesso. Il secondo punto che tengo a sottolineare per rilevare la nobiltà d’animo delle persone non riguarda me ma Massimo Giletti. Parlare di lui, a distanza di qualche giorno da un lutto molto importante che l’ha colpito, denota proprio lo spessore delle persone. Non perché non se ne possa parlare, ma perché magari va rispettato lo stato d’animo delle persone. Ops, scusatemi, ho sbagliato!ho parlato di rispetto

Commenti: Vedi tutto