Barbara d’Urso costretta a interrompere

22/03/2021

Scoppia la lite a Live Non è la d’Urso tra Walter Zenga e Alessandro Cecchi Paone. Ad accendere la discussione in studio il dibattito sui vaccini che ha portato il noto giornalista a minacciare di adire le vie legali contro l’ex numero uno dell’Inter: “Ma sei scemo o vuoi che ti querelo?”

walter-zenga-alessandro-cecchi-paone

Momenti di forte tensione a Live Non è la d’Urso tra Walter Zenga e Alessandro Cecchi Paone. A far scoppiare la lite fra i due ospiti di Barbara d’Urso il dibattito sui vaccini contro il Covid-19. L’ex numero uno dell’Inter in collegamento da Dubai ha raccontato la sua esperienza con il vaccino cinese. Esperienza che a quanto pare non è piaciuta al noto giornalista che ha cercato più volte di interrompere il suo intervento.

Da lì ne è nato un botta e risposta senza esclusioni di colpi, qualche parole fuori luogo e la minaccia di querela, poi fortunatamente rientrata. Ma cosa si sono detti i due protagonisti nel talk dedicato all’emergenza sanitaria che ormai sta condizionando da tempo le nostre vite?


Leggi anche: Live: Duro scontro tra Cecchi Paone e Zenga

Volano minacce e insulti: Barbara d’Urso costretta ad andare in pubblicità

cecchi-paone-contro-walter-zenga-C-1-article-21022-launch-horizontal-image

Walter Zenga ha spiegato come funziona la vaccinazione contro il Covid-19 negli Emirati Arabi. Una spiegazione richiesta esplicitamente da Barbara d’Urso che però non è stata gradita da Alessandro Cecchi Paone.

“Tu puoi scegliere il vaccino che vuoi fare, io ho scelto di fare quello cinese che è quello più disponibile in questa area del mondo ed è quello che più persone hanno fatto”.

Sul tema interviene anche l’ex ministro della Salute Lorenzin che afferma che i cinesi non hanno chiesto nessuna autorizzazione all’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali. Mentre Zenga continua a parlare del vaccino cinese, interviene in maniera decisa il giornalista: “Come fai a sapere quante persone sono morte o si sono sentite male per colpa del vaccino? Da noi ci sono delle regole”. Pronta la replica di Walter Zenga: “Non diciamo stupidaggini. Tu non sei uscito mai neanche da Milano”. E da qui in poi Cecchi Paone perde il controllo di sé:

“Ma tu sei scemo o vuoi che ti querelo? Non parlare di scienza ma parla di pallone, ignorante, buzzurro… Lui non è titolato a parlare i vaccini, i vaccini devono passare delle importanti certificazioni.”

Per placare gli animi decisamente accesi la conduttrice è dovuta intervenire e mandare immediatamente la pubblicità

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica