La dedica di Barbara D’Urso a un noto scrittore italiano: di chi si tratta?

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Personaggi televisivi
27/01/2022

Barbara D’Urso rivolge un pensiero speciale a un noto scrittore italiano che ha recentemente subito un importante intervento. Si tratta di Alessandro Baricco, al quale è stata diagnosticata una leucemia mielomonocitica cronica circa cinque mesi fa.

Barbara D’Urso e la dedica ad Alessandro BariccoCome sempre Barbara D’Urso mostra grande empatia nei confronti di chi si trova ad affrontare una situazione delicata e questa volta lo fa rivolgendo un pensiero speciale ad Alessandro Baricco, noto scrittore italiano che nei giorni scorsi ha rivelato di essere affetto da una leucemia mielomonocitica cronica e di dover sottoporsi a un delicato intervento avvenuto nella giornata di ieri, 26 gennaio.

Barbara D’Urso e il pensiero per Alessandro Baricco

Alessandro Baricco è un noto scrittore italiano originario di Torino che è stato recentemente sottoposto a un delicato intervento dopo essergli stata diagnosticata una leucemia mielomonocitica cronica. Secondo quanto comunicato dalle principali testate italiane, l’intervento tenutosi ieri è tecnicamente riuscito e ad essere decisive saranno le prossime settimane.

Nella giornata di oggi, Barbara D’Urso ha voluto rivolgere un pensiero speciale allo scrittore italiano, scrivendo sui social:

“Voglio fare un grande in bocca al lupo a @bariccoale, tra gli scrittori italiani che preferisco, il suo Seta è uno dei libri che ho amato di più…Ho letto che l’intervento è tecnicamente riuscito… Forza!! Un grande abbraccio anche a sua sorella…L’amore tra fratelli può tutto.”

Nella sua dichiarazione, Barbara si è rivolta anche alla sorella di Alessandro Baricco, Enrica, la quale ha donato le sue cellule staminali al fratello per rendere possibile l’intervento.

A rendere nota la situazione dello scrittore italiano fu lo stesso Baricco, che in post Facebook comunicò ai suoi lettori quanto stava accadendo nella sua vita:

“Ehm, c’è una notizia da dare e questa volta la devo proprio dare io, personalmente. Non è un granché, vi avverto. Quel che è successo è che cinque mesi fa mi hanno diagnosticato una leucemia mielomonocitica cronica. Ci sono rimasto male, ma nemmeno poi tanto, dai. Quando hai una malattia del genere la cosa migliore che puoi fare è sottoporti a un trapianto di cellule staminali del sangue, cosa che farò tra un paio di giorni (be’, non è così semplice, ci stiamo lavorando da mesi, è un lavoro di pazienza). A donarmi le cellule staminali sarà mia sorella Enrica, donna che ai miei occhi era già piuttosto speciale prima di questa avventura, figuriamoci adesso…”

Non ci resta che augurare un grande in bocca al lupo ad Alessandro, con la speranza che la sua salute possa migliorare nel breve tempo possibile!