Barbara D’Urso esagera ancora una volta: un museo fuori luogo…

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Personaggi televisivi
22/04/2022

Pioggia di critiche per Barbara D’Urso! La conduttrice di Pomeriggio 5 e La Pupa e il Secchione Show l’ha fatta grossa anche questa volta e il web si è scagliato contro di lei. La D’Urso, infatti, ha fatto un paragone azzardato che non è affatto piaciuto al pubblico.

Barbara D’Urso esagera ancora una volta: un museo fuori luogo…Ancora una volta pioggia di critiche per Barbara D’Urso. La conduttrice si è spinta oltre ogni limite e i commenti contro di lei sono stati molti.

Infatti, la D’Urso ha azzardato un paragone con un noto personaggio del mondo dello spettacolo recentemente scomparso che non è stato apprezzato durante la messa in onda dell’ultima puntata di Pomeriggio 5

. Stiamo parlando di Raffaella Carrà, la cantante italiana venuta a mancare a luglio 2021.

Barbara D’Urso fa un paragone azzardato e il web si infuria

Barbara D’Urso esagera ancora una volta: un museo fuori luogo…In seguito alla messa in onda del servizio celebrativo su Raffaella Carrà a Pomeriggio 5, Barbara D’Urso si è rivolta a Vladimir Luxuria, commentando:

Scusate… Io lo dico per ridere ma anche seriamente… Sai, Vladi, questa mattina ho detto al mio autore: Io quando schiatto, fate della mia casetta un museo dell’Arcigay, e ci mettiamo dentro tutti i miei orecchini rainbow di quando ho chiesto la legge sui diritti civili, tutti i miei vestitini rainbow di quando sono stata al Gay Pride..

Immediata la reazione del web. Molti sono stati i commenti infuriati nei confronti della conduttrice, secondo cui non si sarebbe dovuta neanche azzardare a fare un paragone del genere, come si legge su Twitter:

Patetico il modo in cui la D’Urso voglia a tutti i costi autoproclamarsi icona gay. “Ci metto i miei orecchini rainbow che ho indossato per il DDL Zan”. Teso’ ma non ci provare neanche ad affiancarti alla Carrà.

Infatti, la Carrà è un’icona indiscussa di tutta la comunità lgbtq+, e non basta di certo qualche vestito colorato per fare in modo che Barbara D’Urso possa ambire alla sua posizione.