Barbara D’Urso: l’ex volto del Tg5 contro la conduttrice

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Personaggi televisivi
06/05/2022

Le opinioni su Barbara D’Urso all’interno del mondo dell’informazione italiana sono piuttosto contrastanti e per lo più contrarie al tipo di informazione che la conduttrice di Pomeriggio 5 porta avanti. Recentemente, un ex volto di Mediaset ha raccontato dei clamorosi retroscena sull’ascesa della D’Urso.

Barbara D’UrsoOrmai si sa, Barbara D’Urso non è ben vista nel mondo dell’informazione italiana, per lo meno al di fuori di Mediaset. La prima ad essersi sempre posta in netto contrasto nei confronti della conduttrice di canale 5 è stata Selvaggia Lucarelli, secondo la quale la presentatrice di Canale 5 porterebbe avanti un tipo di tv “spazzatura“.

Recentemente, la giornalista ed ex volto del Tg5, Mimosa Martini, ha detto la sua su Barbara D’Urso, nel corso di un’intervista, e ha raccontato dei retroscena piuttosto eclatanti sull’ascesa della D’Urso all’interno di Mediaset.

Barbara D’Urso: il racconto di Mimosa Martini

Barbara D’UrsoIn un’intervista rilasciata a Today, Mimosa Martini, giornalista ed ex volto del Tg5, ha parlato di alcune questioni che riguardano l’informazione televisiva italiana di questi tempi. Tra le varie opinioni della giornalista, una in particolare riguarda la conduttrice di Pomeriggio 5, Barbara D’Urso, sulla quale ha dichiarato:

L’infotainment bisogna saperlo fare e affidarlo a persone che abbiano un minimo di etica. Il giornalista, per quanto criticabile, deve rispondere a delle regole. Se lo togli al giornalista e lo dai alla persona di spettacolo succede quello che è successo. Sulla D’Urso ci fu una battaglia enorme, fin da subito, perché non era giornalista. Mi ricordo che in un periodo faceva pubblicità a una catena di studi dentistici e si sollevò una bufera. Allora, di corsa, si sono inventati un contratto giornalistico di praticantato, lei ha smesso di fare pubblicità, ma comunque c’erano contrattoni con gli agenti. Non c’è stato nessun tipo di sorveglianza, chi doveva protestare è stato messo a tacere. Parlo dell’Ordine dei Giornalisti, del Sindacato, in un modo o nell’altro si sono neutralizzati. E l’infotainment ha preso sempre più piede, ma è stato l’inizio della fine

Insomma, sembrerebbe che l’ascesa di Barbara D’Urso all’interno di Mediaset non sia mai stata vista di buon grado. Chissà se la conduttrice di Canale 5 avrà qualcosa da ridire su quanto dichiarato dalla sua ex collega.