Barbara d’Urso: Riccardo Bocca attacca senza pietà

07/06/2021

Il critico Riccardo Bocca si schiera contro Barbara D’Urso e il suo modo di fare televisione, definendola televisione trash, ovvero spazzatura. Una televisione che fa male alle persone più fragili. Per fortuna, sottolinea il giornalista, qualcosa sta cambiando. Sarà davvero così?

barbara-durso-lacrime

Parole dure, forti, dirette. È il messaggio di Riccardo Bocca, giornalista e critico, nei confronti di Barbara D’Urso. Una video lettera indirizzata direttamente alla conduttrice di Pomeriggio Cinque, Domenica Live e anche Live, Non è la D’Urso. Una lettera per accusarla di fare una televisione che sfrutta il dolore delle persone e fa male a quelle più fragili.

“Carissima Barbara D’Urso – comincia così il monologo di Bocca – le invio questa video lettera perché nell’arco dell’ultima stagione televisiva lei ha subìto una tele-mutazione genetica straordinaria. Lei è passata dall’essere il Robocop degli ascolti felici di casa Mediaset a personaggio ingombrante a cui togliere spazi”.


Leggi anche: Barbara D’Urso denuncia John Vitale, addio Isola dei famosi

Bocca si rifà all’indiscrezione di Dagospia che vorrebbe Lorella Cuccarini alla guida di un nuovo programma della domenica pomeriggio su Canale 5 proprio in sostituzione delle D’Urso…

Riccardo Bocca parla di televisione super-trash

riccardo-bocca-1

 

Riccardo Bocca ripercorre le tappe di una stagione televisiva che ha visto Barbara in prima linea inizialmente con tre programmi, poi con due e alla fine con uno solo, il suo Pomeriggio Cinque. L’opinionista di Tv Talk poi continua il suo attacco:

Barbara D’Urso sta affondando con la sua corazzata. Ma questa volta non è come tante altre volte. Perché lei è il personaggio simbolo di un modo amaramente specifico di stare in video, ovvero quello che viene catalogato come ‘super-trash‘”.

Per il critico super spazzatura significa “un insieme non ben definito fatto di gossip, cronache pop-vip, dolori assortiti di ogni genere e intensità e – a fine menù, come dolce – affettuosità garantite per i leader politici, accarezzati in studio con la confidenza del ‘tu’”.

Chiaro il riferimento a Matteo Salvini, l’ex segretario del PD Nicola Zingaretti.

“Questi sono ingredienti che avvelenano, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, il pozzo della decenza pubblica e che riescono anche a confondere, a lungo andare, il senso della realtà nelle persone più fragili”.


Potrebbe interessarti: Grande Fratello Barbara D’Urso attacca Signorini e Costanzo

Il futuro di Barbara D’Urso? Resterà l’appuntamento pomeridiano dal lunedì al venerdì,

“per spargere il suo verbo. E però i numeri, e non soltanto i suoi numeri, dicono che nell’aria c’è voglia d’altro. Non tanto di ‘super trash’ quanto di rispetto dei sentimenti e della dignità personale. Il ché in televisione dovrebbe essere assolutamente scontato, e invece non lo è affatto”.

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica