Barbara d’Urso truffata: Carmelita furiosa in diretta

29/01/2020

Barbara D’Urso vittima di una truffa insieme alla sua squadra dì Pomeriggio Cinque. La denuncia è stata immediata. Ecco la truffa a Barbara d’Urso a Pomeriggio 5. Chi ha truffato Barbara d’Urso?

barbara d urso truffa

Nei suoi programmi, specialmente in Pomeriggi Cinque, Barbara d’Urso accoglie e racconta storie di gente comune in difficoltà. E cerca in ogni modo di dare una mano.

Ma questa volta qualcosa è andato storto e lei e la sua squadra sono state vittime di un raggiro, di una truffa, di una colossale presa in giro che la conduttrice ha denunciato prontamente in diretta tv.

La truffa a Barbara D’urso

truffa barbara d urso

Da qualche giorno Barbara d’Urso stava seguendo il caso di una donna di quasi 90 anni costretta a vivere con il figlio in un box, senza acqua, senza un bagno e senza riscaldamento. Un presunto benefattore ha scritto alla redazione si Pomeriggio Cinque promettendo un lavoro a Livio, il figlio dell’anziana signora, e una confortevole sistemazione ad entrambi nella dependance della sua villa sul lungomare di Ostia, dove il giovane avrebbe potuto lavorare.


Leggi anche: Barbara D’Urso denuncia John Vitale, addio Isola dei famosi

Imemdiatamente la redazione Mediaset ha avviato l’iter per le verifiche del caso e per il trasloco della famiglia. Ma non solo questo presunto benefattore non si è presentato all’appuntamento,

Tuttavia, l’uomo ha continuato a scrivere mail e messaggi alla redazione e alla giornalista che sta seguendo da vicino il caso. Fatti accertamenti più approfonditi, le informazioni fornite dal presunto benefattore si sono rivelate non corrispondenti al vero. La villa di Ostia, infine, non è altro che un immobile in rovina. Una gran delusione per la signora e per suo figlio, al quale però la redazione ha immediatamente fissato un colloquio per un lavoro (stavolta reale).

Barbara d’Urso non è ovviamente tirata indietro, e dopo aver comunicato di aver passato tutte le informazioni all’ufficio legale di Mediaset, che sta procedendo con una denuncia, si è rivolta direttamente al finto benefattore: “Vorrei dire a questa specie di… A questo, che a me personalmente, credo a tutta l’Italia ma a personalmente, fai un grandissimo schifo”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica