Bugo è devastato ma vuole bene a Morgan

12/02/2020

Bugo dice di essere devastato dopo la lite con Morgan: per lui una scelta dolorosa quella di lasciare il palco di Sanremo ma confessa di voler bene a Morgan

0037BA35-8643-4734-BE2F-7EA29F47C5CE

In un’intervista al Secolo XIX Bugo non ha nascosto che in queste ore ha dovuto sopportare «una pressione psicologica, mediatica e morale inenarrabile. L’aver lasciato Morgan sul palco è stato un gesto epocale, mai successo nella storia del Festival di Sanremo, ma le reazioni sono state durissime». Un’amicizia rovinata, forse finita.

Bugo, offese continue da Morgan

Morgan Sanremo addio

Reazioni dure, in primis quelle di Morgan che non ha risparmiato battute pesanti, continui doppi sensi che hanno colpito direttamente Bugo, non certo preparato, a subire tutto questo.

Ero partito per l’avventura sanremese con una felicità assoluta e l’avventura si è trasformata in un incubo. Ho il telefono che bolle per le chiamate di gente che vuole chiedere, sapere, ma sono confuso. Morgan poi va ospite in programmi tv e spara a zero su di me. Spero che questa bufera passi presto perché sono devastato


Leggi anche: Morgan-Bugo, è di nuovo scontro. Cosa è successo

Sgarbi ha superato il limite con Bugo

alessandra-mussolini-sgarbi

E come non bastasse Vittorio Sgarbi, in diretta televisiva, gli ha pure dato del cocainomane, poi scusandosi, ritrattando quando detto probabilmente senza pensare alle conseguenze.

Ma sono cose che si dicono? Ho 46 anni, sono sposato e ho un bimbo e quando si apre la bocca bisogna essere responsabili. Io non ho mai offeso Morgan, figuriamoci se mi occupo di un signore che lo spalleggia parlando di cose che non esistono. Sono frasi che si commentano da sole

morgan bugo fuga

Bugo – Morgan: è tutta una montatura?

Tra offese e insinuazioni, quello che lo fa arrabbiare maggiormente è che il caso Bugo-Morgan sia tutto costruito ad arte, tutto finto, niente di vero. «Se fosse così vorrei l’Oscar per la migliore interpretazione. Certo mi rendo conto che, pur senza aver architettato nulla, è stata la tempesta perfetta. Adesso la mia etichetta, la Mescal, dovrà pagare delle penali e ci saranno conseguenze economiche che non so quantificare, ma non si parla di pochi euro. È tutto talmente incredibile che posso capire chi pensa al complotto: una bomba atomica come questa è incredibile. Speriamo che almeno serva a far conoscere la mia musica, l’artista che sono stato e sono, compreso tutto il lavoro dietro il nuovo album».


Potrebbe interessarti: Live Non è la D’Urso: Morgan pace con Bugo ma una condizione

E Morgan?  «Mi dispiace perché io a Morgan volevo e continuo a volere bene».

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica