Can Yaman ricoperto d’oro per Sandokan

L’attore turco protagonista della soap, DayDreamer, ha firmato un contratto per la serie “Sandokan” che prevede un compenso con cifre da capogiro.

sandokan yaman

Le indiscrezioni parlano di 100mila euro ogni puntata della serie italiana, che andrà in onda sulla Rai. Compenso che ha scatenato critiche e perfino offese. La difesa del padre di Can

Can Yaman interpreterà la Tigre della Malesia

can-yaman-1

 

I fan dell’attore e anche chi “amava” a dismisura il telefilm degli anni 80 “Sandokan” (interpretato da Kabir Bedi) non vede l’ora di vedere Can Yaman vestire i panni della “tigre della Malesia”. Ma quello che sta cominciando a far discutere è il cachet  che sarebbe previsto per l’attore turco che avrà il ruolo del protagonista nella serie tv, tutta italiana, insieme a Luca Argentero (che interpreterà Yanez, ruolo che era affidato a Philippe Leroy). E  la stampa turca, come evidenzia Torresette.news, ha criticato non solo Can ma anche l’Italia per la cifra sborsata.


Leggi anche: Can Yaman disperato: tradito e lasciato dalla fidanzata

Can Yaman, contratto da 100mila euro a puntata?

yaman argentero

Le riprese per la serie tv, tanto attesa,  inizieranno il 2021, partendo proprio dall’Italia. Altre location saranno il Messico e i Caraibi. Torresette.news fa sapere che Can Yaman riceverebbe un cachet di 100 mila euro ad episodio, ossia 925 lire turche. L’attore turco sarà affiancato da Luca Argentero, Elena Sofia Ricci e Alessandro Preziosi.

Sandokan, critiche e offese per Yaman e l’Italia

07-can-yaman-foto-hot-sexy-fisico

 

E proprio sul compenso si sarebbe scatenata la stampa turca  che ha criticato non solo l’attore, ma anche l’Italia. Non solo critiche per il cachet offerto per ogni puntata della serie tv (sono previsti 10 episodi) ma pure offese, tanto che, oltre all’esercito di fan di Can che è subito sceso in campo e ha fatto quadrato intorno all’attore, pure il padre di Can è intervenuto sui social per difendere il figlio.

Can Yaman, il padre di Can in difesa del figlio

padre-can-yaman

Dicevamo che tutto questo scalpore non ha lasciato in silenzio di certo le  fan italiane che hanno scritto lunghi messaggi e post in difesa del loro idolo. Dopo le offese anche il papà dell’attore, come evidenzia Torresette.news, ha pubblicato un post sui suoi social:


Potrebbe interessarti: Barbara d’Urso e Maria De Filippi vogliono Can Yaman

Esiste un limite nei confronti degli altri: RISPETTO. Esiste un limite nei confronti della società: EDUCAZIONE. Esiste un limite nei confronti di noi stessi: COSCIENZA. Senza un limite, sei illimitatamente limitato!.

 

Francesca Petruccioli
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, elenco Professionisti
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica