Caterina Balivo disperata: poveri bambini

21/04/2020

Caterina Balivo è a casa “semi disoccupata” da Vieni da me, quindi si prende cura ancora di più dei suoi bambini. Dimostrando di essere una mamma attenta e premurosa.

FB70947A-866B-447F-9886-428CE25DCB24

La conduttrice Caterina Balivo, a casa dal lavoro dopo la chiusura di Vieni da me, programma che conduceva su Rai 1 e che con ogni probabilità per quest’anno non ripartirà più a causa dell’emergenza Coronavirus, sta diventando sempre più una perfetta donna di casa. E svela ancora di più il suo lato di mamma attenta e premurosa, pazza dei suoi due bambini.

Caterina Balivo

Su Instagram ha postato uno scatto tenerissimo insieme alla sua bimba, Cora, che è tutta rannicchiata a lei, nascondendo il suo bel faccino contro il corpo della sua mamma. Toccante il messaggio che la Balivo ha scritto a commento della foto.


Leggi anche: Vieni da me: telefonata choc per Caterina Balivo

Il messaggio disperato della Balivo

4AD43E50-19F6-4B41-8D15-2BB0DF804545

Per noi adulti non è facile questa situazione e ne abbiamo parlato tante volte anche durante le dirette” Instagram, commenta la conduttrice che in questo periodo è attiva più che mai sui social network. “Ma per i piccoli è ancora più difficile”, prosegue Caterina, “tante domande anche sulla morte, nuove emozioni… E non sempre positive”.

Caterina Balivo

La conduttrice rimarca come i più piccoli non abbiano “più i loro punti di riferimento quotidiani: la scuola, gli amici, le attività, i loro nonni, la loro passeggiata per comprarsi anche solo un gelato“, insomma, una normalissima quotidianità che tutti i bambini dovrebbero avere.

Alla Balivo non sfugge una riflessione per quei bimbi “isolati da tutto perché magari i genitori non hanno gli strumenti per fare lezione online o peggio perché la loro scuola non le prevede“. Per questo si sente di mandare “un sorriso a tutte le mamme che sono in casa chiusa dal 24 febbraio (data in cui è scattata l’emergenza in 11 comuni del lodigiano, in seguito alla “scoperta“ del primo caso di coronavirus in Italia, in quel di Codogno, avvenuta venerdì 21 febbraio), mentre ripetiamo tipo mantra andrà tutto bene“.


Potrebbe interessarti: Caterina Balivo attenta all’ambiente: foto e consigli sui social

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica