Che fine ha fatto Sara? La serie più vista del momento

10/04/2021

“Quien Matò a Sara?” è una serie messicana approdata su Netflix in maniera molto timida; nel giro di pochissimo tempo è diventata particolarmente apprezzata dal pubblico italiano; al momento è tra le serie più viste del momento. Scopriam insieme qualcosa sulla trama e sugli attori che vi hanno preso parte.

che-fine-ha-fatto-sara-3

Ricordate quando prendevate in giro le vostre madri e le vostre nonne per la loro passione nelle serie sudamericane? Bene, guardando “Che fine ha fatto Sara” vi dovrete unire al clan e ricredervi.

Questa serie messicana, senza alcuna pretesa di diventare il fenomeno del momento, è uno dei titoli in Italia più visti delle ultime settimane. Senza alcun preavviso in molti si sono ritrovati a guardare questa serie che, entrando subito nel vivo della narrazione, coinvolge lo spettatore sin dal primo istante.

Allora abbiamo deciso di parlarvi della trama di questo film e mostrarvi il Trailer così, in caso di indecisione sul prossimo titolo da riprodurre su Netflix, avrete dei consigli su un thriller molto interessante.


Leggi anche: Netflix 2020: le 10 serie più viste

Trama e Trailer

“¿Quién mató a Sara?”, una serie sobre los vicios más oscuros de la sociedad

Quien Matò a Sara, titolo originale della serie, inizia come si suol dire, in medias res; sin dai primi fotogrammi capiamo che in ballo c’è la vita di una giovane, Sara, che perde la vita in un tragico incidente durante una escursione di paracadutismo

Il fratello, Alex Guzman, sconterà una pena di 18 anni come l’assassino della sorella, incastrato per aver tagliato le corde dell’imbracatura; Alex sa di non essere il colpevole e per diciotto lunghi anni programma la sua vendetta contro i veri assassini della sorella.

Il vantaggio di questa serie è non capire mai chi è realmente il colpevole; non si fa in tempo a prendere in simpatia qualcuno che nel giro di pochi minuti diventa uno dei sospettati.

Ogni episodio dura all’incirca quaranta minuti, rendendo la visione molto leggera. È già stata annunciata una seconda stagione, in modo da poter chiarire molte piccolezze della trama che hanno necessariamente bisogno di un approfondimento!

Vito Girelli
Suggerisci una modifica