Ciao Darwin, ex concorrente paralizzato: Bonolis lo ha dimenticato?

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design
13/06/2022

Gabriele Marchetti è la persona il cui nome è stato spesso accostato a Ciao Darwin. L’uomo, infatti, era stato un concorrente della celebre trasmissione ma, durante la prova del Genodrome era caduto rovinosamente, facendosi così male da rimanere paralizzato. In una recente intervista, così, in queste ore ha rivelato come sta vivendo la sua vita dopo il tragico incidente.

Ciao Darwin, ex concorrente paralizzato: Bonolis lo ha dimenticato?

Prima di quel giorno ero un uomo che faceva mille cose. Adesso per me è finito tutto.

ha raccontato in queste ore Gabriele Marchetti a Il Corriere della Sera, parlando ci come dal quel 17 aprile del 2019 tutto sia cambiato.

L’uomo, ha parlato con nostalgia dei giorni in cui lavorava duramente per la sua famiglia e ha ricordato che anche prima di registrare la trasmissione era stato a lavoro; oggi, invece, le giornate che passa sono tutte “noiose e molto lunghe”.

Sono completamente privo di autonomia e dipendo totalmente da mia moglie Sabrina e mio figlio Simone per lo svolgimento di ogni atto quotidiano.

ha detto rammaricato l’uomo che, però, si è anche lamentato del fatto che il conduttore non lo abbia mai cercato. 

Ciao Darwin: concorrente paralizzato

Ciao Darwin, ex concorrente paralizzato: Bonolis lo ha dimenticato?

Gabriele era stato molto contento per la novità di poter partecipare a una trasmissione televisiva e fare una nuova esperienza; anche se pensava solo di passare una serata diversa e divertisi e ovviamente non poteva aspettarsi quanto successo. Dopo la caduta dai rulli, infatti, tutto è degenerato.

Ero finito in acqua a testa in giù, con le gambe rannicchiate e le braccia raccolte. Pensavo che sarei affogato perché non riuscivo a muovere nulla. Poi ho sentito i soccorritori che sono intervenuti immediatamente.

ha rivelato l’uomo, che solo dopo anni ha rotto il silenzio. Oggi Marchetti è assistito dagli avvocati Federica Magnanti e Giovanni Ciano in un processo contro quattro dirigenti, di cui due al vertice di Rti (Reti televisive italiane, società confluita in Mediaset).

Gli imputati sono accusati dal pm Alessia Miele di “lesioni gravissime”, in quanto la superficie dei rulli sarebbe stata resa scivolosa per rendere più difficoltosa la prova. Gabriele, intanto, si dice disperato, con la vita completamente stravolta.

Oltre all’amarezza di non poter più fare quello che gli piace, come giocare a calcetto, c’è anche quella di non esser stato contattato dal conduttore del programma.

Paolo Bonolis non mi ha mai cercato per sapere come sto. Neanche persone a lui vicine mi hanno mai contattato.

ha spiegato l’uomo. Il presentatore risponderà alle “accuse”?