Coronavirus: caos e paura al Grande Fratello Vip

- 12/03/2020

Al GF Vip l’emergenza Coronavirus sta terrorizzando gli inquilini della casa del Grande Fratello Vip ed è caos nel loft di Cinecittà.

Grande-Fratello-Vip-CoronaVirus panico


I concorrenti del Grande Fratello hanno paura. Loro sono al sicuro, è vero, il Coronavirus non è entrato e non può entrare nella casa più spiata d’Italia, eppure sono tutti preoccupatissimi. C’è chi vorrebbe poter sentire i propri parenti, chi si accontenta dei video messaggi ricevuti nelle scorse ore, chi vorrebbe uscire, chi vorrebbe rimanere a tempo indeterminato della casa.

fabio-testi gf vip

Se da un lato c’è Fabio Testi che sogna di poter uscire questa sera, grazie al televoto, per poter chiamare e sentire la voce dei suoi figli, soprattutto quella di Fabio junior, che vive con la fidanzata a Shangai, dall’altro c’è Valeria Marini, assolutamente terrorizzata, che invece ritiene sia “meglio uscire il più tardi possibile”.

Dopo aver ascoltato, ieri sera, il discorso del presidente Giuseppe Conte a proposito delle disposizioni previste per contrastare il contagio da Covid-19, mentre alcuni vipponi, come lo chiama il conduttore Alfonso Signorini, hanno pensato di abbandonare immediatamente il reality show, altri pensano invece di approfittare della reclusione forzata per rimanere lontani dalla pandemia globale, come è stata definita dall’Oms.


Leggi anche: Grande Fratello Vip: caos e botte tra l’Elia e Fernanda

La paura della Marini

986413B6-220E-4A88-AA7F-3441CDC81A99

È Valeria Marini l’inquilina che sta accusando maggiormente la situazione. E la showgirl dai baci stellari ha dato la sua sentenza: “Tutto è patito da Milano, ma perché c’è il discorso della moda e dei collegamenti con la Cina. C’è gente che lavora con la Cina e il fashion. Anche a Roma ci sono stati dei casi con i cinesi. Ovvio, non c’entrano solo i cinesi, non riguarda solo loro”.

Anche Valeria sottolinea quanto sia importante “evitare i posti pubblici. Hanno fatto bene a chiudere tutto quello che è pubblico. Il Presidente del Consiglio ha detto ‘dovete stare in casa’, non farà parte delle nostre abitudini, ma va fatto”. La Marini sa cosa è accaduto in Cina e spiega: “Il virus è fuggito da un laboratorio“. Ma poi sa di non poter aggiungere altro: “Io ora non posso dare notizie, comunque si sapeva la cosa. Il virus è una cosa che viaggia velocemente, serve un antidoto. Ragazzi, comunque vista la situazione che c’è fuori, è meglio che si esce il più tardi possibile di qui”.

Commenti: Vedi tutto