Coronavirus, morta Lucia Bosè

23/03/2020

Il Coronavirus si è portata via Lucia Bosé, una vera icona del cinema anche nel nostro Belpaese.

3BC30BEA-7062-49BD-9BFB-F32CA176A11B

Lucia Bosè, straordinaria attrice e madre del cantante Miguel, è morta a Madrid dopo aver contratto il Coronavirus. A dare la notizia è il quotidiano El Pais, che cita fonti vicine alla famiglia.La notizia è stata poi confermata dal figlio maggiore, Miguel,

89 anni compiuti a gennaio, una vita trascorsa sui grandi set cinematografici, Lucia Bosè è stata una delle icone indiscusse del nostro cinema. Era stata scoperta dal grande regista Luchino Visconti, che l’ha voluta come sua musa. Miss Italia nel 1947, a soli 16 anni, è diventata poi una straordinaria attrice, diretta dai grandi registi come Visconti, appunto, Luis Buñuel, Jean Coctaeu e Federico Fellini. Moglie del torero Luis Miguel Dominguín, da lui ha avuto tre figli, due femmine e un maschio. Per amore si era trasferita in Spagna e qui ha vissuto gran parte della sua vita.


Leggi anche: Divorzio Miguel Bosè e i figli verranno divisi

8C77012C-1C62-4DCD-A29A-E37726777EAF

Da diversi anni, viveva nella città di Segovia, mentre le sue figlie Paola e Lucía a Valencia e Miguel, il suo primogenito, in  Messico con due dei suoi quattro figli. A confermare la scomparsa dell’amata madre è stato proprio Miguel Bosé, attraverso un post su Instagram: “Cari amici … Vi informo che mia madre Lucía Bosé è appena morta. Si trova già in un posto migliore”.

Immediate le condoglianze arrivare da Mara Venier, amica della Bosé, che si è limitata a metter un cuoricino e un emoji che piange nei commenti alla foto postata da Miguel, e da Nek, che ha scritto “Che Dio la accolga”.

 

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter