Cristiano Malgioglio, lutti terribili: la sua vita è cambiata per sempre

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
24/10/2022

Cristiano Malgioglio, il famoso paroliere italiano, si è raccontato nello studio di Domenica In, rivelando che la sua carriera è partita dal nulla, costruendo il successo giorno dopo giorno. Nella vita di Malgioglio, però, ci sono stati dei momenti terribili, che lo hanno segno profondamente e che hanno cambiato la sua vita per sempre. 

Cristiano Malgioglio, lutti terribili: la sua vita è cambiata per sempre

Cristiano Malgioglio – nato a Roma nel 1945 – è uno dei parolieri più conosciuti della musica italiana e, grazie anche alle numerose esperienze televisive come opinionista, conduttore e giudice, è molto amato dal pubblico. Attualmente è uno dei giudici dello show di Carlo Conti “Tale e Quale“, dove i suoi giudizi taglienti e i suoi voti risicati fanno spesso discutere.

Ospite di Domenica In, Cristiano Malgioglio ha raccontato a Mara Venier di aver sempre contato solo su sé stesso agli inizi della carriera e di aver avuto una vera svolta nel momento in cui sono arrivate le prime collaborazioni con artisti importanti come Iva Zanicchi e Piero Chiambretti. La vita del paroliere, però, non è stata segnata solo dal successo nel mondo dello spettacolo, ma anche da gravi lutti familiari.

Cristiano Malgioglio: i dolori più grandi

Cristiano Malgioglio, lutti terribili: la sua vita è cambiata per sempre

Cristiano Malgioglio ha raccontato di aver perso sua sorella Francesca, con cui aveva un rapporto molto stretto:

I lutti sono stati terribili nella mia vita. Ho perso mia sorella Francesca, mi chiamava sempre per prima il giorno del mio compleanno.

Il lutto per la scomparsa della sorella si unisce a quello per la perdita della madre e, infine, a quello per la morte della nipote a soli 18 anni. Cristiano Malgioglio ha confessato di aver ancora un grande dolore nel cuore, che si riaccende quando si trova davanti notizie di cronaca che ricordano quella vicenda:

Il dolore che sento forte è la scomparsa di mia nipote. In questi giorni ho letto quanto successo alla giornalista, al figlio investito e ucciso. Ho pianto anche io perché da 15 anni mia sorella non ha più una lacrima, piange tutti i giorni sua figlia. Perdere un figlio è la cosa più atroce. Queste sono le cose che mi hanno cambiato, che mi commuovono sempre.