DayDreamer, anticipazioni oggi 12 maggio: Sanem mette tutti in pericolo

Anticipazioni della puntata di mercoledì 12 maggio 2021 di DayDreamer – Le Ali del Sogno. Sanem ha l’idea di chiedere a Selim di impersonare il regista Arthur Capello e non sa che la sua scelta metterà in pericolo l’agenzia.

can e sanem

DayDreamer va in onda su Canale 5, dal lunedì al venerdì, dalle 16.40. La Fikri Harika  è nei guai: nessuno riesce a trovare un attore che possa essere in grado di impersonare il regista Arthur Capello. Sanem ha un’idea per uscire dall’impasse, ma ignora che la soluzione può mettere seriamente nei pasticci l’agenzia che rischia il fallimento.

La Fikri Harika nei guai

ayca sanem

Il contratto con il potente cliente Asim è l’unica soluzione per salvare la Fikri Harika, che da tempo non ha commesse. Leyla ha cercato di non far saltare l’accordo inventando l’esistenza del fantomatico regista Arthur Capello.  E per questo motivo, Sanem e Can si sono messi alla ricerca di un attore che sia in grado di impersonare quel ruolo. Ma nessuno dei candidati che si sono presentati ha convinto. Ed ora l’agenzia rischia davvero tanto.  Anche perché, la figlia di Asim comincia ad essere sospettosa.


Leggi anche: DayDreamer, anticipazioni oggi 10 febbraio: Ayhan se ne va e raggiunge Osman

Sanem ingaggia Selim

sanem

Sanem è doppiamente preoccupata:  l’arrivo di Ayca in agenzia ha creato apprensione tra i dipendenti, ma anche interesse da parte di Can.  La scrittrice comprende benissimo che salvare la Fikri, ora più che mai, diventi determinante anche per i rapporti tra lei e il Divit. La Aydin deve al più presto cercare una soluzione per superare l’impasse in cui si sono cacciati. Così ha un’idea: lamico di Huma, Selim, potrebbe essere la persona giusta.

Selim combina un guaio

selim-daydreamer

L’amico di Huma e Mihriban accetta subito la proposta di Sanem. L’uomo vuole davvero rendersi utile e aiutare i giovani, ma  il suo carattere esuberante lo porta a compiere un pasticcio.  Durante l’incontro con il cliente, infatti, Selim impersona un regista davvero sui generis: esagitato e lagnoso.

E la riunione non finisce affatto bene: lui fa una scenata e Asim si spazientisce,si arrabbia e se ne va.  Tutto è perduto? Il contratto è ormai saltato?  La Fikri andrà in bancarotta?

Francesca Petruccioli
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, elenco Professionisti
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica