DayDreamer, anticipazioni oggi 19 marzo: i dipendenti della Fikri in carcere

Anticipazioni della puntata di oggi venerdì 19 marzo di DayDreamer- Le Ali del Sogno. Can e Sanem riusciranno a fare pace? Intanto i dipendenti della Fikri Harika sono finiti in carcere per aver contraffatto le creme della Aydin.

deren prigione DayDayDreamer va in onda su Canale 5 dal lunedì al venerdì alle 16.40. La trama dell’episodio di oggi: appena Sanem si è calmata, Can la sbalordisce con un regalo che la fa commuovere. I due finiscono per poi chiedersi scusa l’uno con l’altra.

Nel frattempo Ygit per vendicarsi  del rifiuto di Sanem, ha convinto Ceren a denunciare i dipendenti della Fikri Harika per la contraffazione delle creme della Aydin. Ed infatti da lì a breve, gli agenti della polizia arrivano alla tenuta e portano in carcere  Deren, CeyCey, Muzzo e Deniz.

Il dono di Can a Sanem

can e sanem lSvanita la rabbia della Aydin a causa del “rapimento” ad opera di Can, i due riescono a rilassarsi e godersi la solitaria gita in barca, lontano da occhi indiscreti. Can coglie il momento giusto per donare a Sanem un gioiello per i capelli che raffigura un albatro: un regalo che riesce a distendere ancora di più il clima fra loro. La coppia inizia a parlare e a chiedersi scusa reciprocamente per gli sbagli che sono stati commessi.


Leggi anche: DayDreamer, anticipazioni oggi 23 febbraio: Sanem e Aziz soci della Fikri

La polizia fa irruzione nella tenuta

Utku-Ates-Yigit-in-DayDreamerIl rifiuto di Sanem, ha fatto perdere il controllo a Yigit che desidera solo la vendetta. E vuole utilizzare come mezzo per punire la Aydin proprio le sue amate creme, dimostrando che sono state contraffatte. Così, mentre i dipendenti della Fikri Harika sono tutti indaffarati a riproporre gli ungenti prodotti da Sanem,  la polizia fa irruzione nella tenuta.

 

I dipendenti della Fikri in carcere

deren muzzo fikriInfatti, quando CeyCey, Muzzo, Deniz e Deren si sono resi conto che Sanem non si trova da nessuna parte e hanno urgenza di spedire le sue creme, hanno organizzato un piano: cercheranno di riprodurre gli unguenti della Aydin. E, proprio nel bel mezzo di questa loro operazione, arriva la polizia nel laboratorio e li dichiara in arresto. Ed ora cosa accadrà? Qual è la pena per la contraffazione?

Francesca Petruccioli
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, elenco Professionisti
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica