Domenica Live: Goria accusato dalla mamma di Michela Morellato

19/11/2020

Le parole di Amedeo Goria a Domenica Live su Michela Morellato non sono piaciute alla mamma della ragazza che ha deciso di replicare sulle pagine di Oggi.

goria morellato

“La Morellato è un’ottima pubblicitaria di se stessa” ma anche “Siamo usciti a cena, con un’altra coppia. Quando l’ho riaccompagnata a casa ci siamo scambiati delle effusioni. Delle belle effusioni. Lei era molto contenta… Poi ha orchestrato una cosa e io venni screditato da un programma televisivo”. Parole che di Amedeo Goria ospite da Barbara D’Urso a Domenica Live che hanno ferito la mamma di Michela Morellato, all’epoca una ragazza di 18 anni, che l’ex giornalista Rai sta cercando di far passare come una poco di buono.


Leggi anche: Pomeriggio 5, Goria ha comprato la Morellato?

A Oggi, dove aveva già parlato Michela rivelando il pagamento di una cifra per il suo silenzio, assegno non smentito da Goria, la famiglia della ragazza decide di intervenire per difendere la ragazza che oggi vive in America ed è mamma di due bambini.

La sorella e la mamma racconto la loro verità

amedero goria morellato

Valentina, la sorella minore di Michela, è la prima a parlare al settimanale Oggi, ha raccontare cosa è successo a meggio del 2005.

“Avevo 12 anni e quella notte, dopo essere tornata a casa un po’ agitata e avermi dato un bacio, si mise al computer. Stava scrivendo una lettera a Le Iene. Nei giorni seguenti era taciturna, triste. Non s’è più rivista con Goria fino al giorno del servizio in tv. Mia sorella denunciò tutto perché voleva solo che non ricapitasse ad altre quello che era capitato a lei. Ma la presero per una mezza pazza“.

Poi tocca alla mamma di Michela, la signora Patrizia, ricordare ancora quella brutta storia che ha coinvolto una ragazzina, sua figlia.

Michela era nervosa, non mangiava… Qualche giorno dopo quella serata passata con Goria si è sfogata e ci ha raccontato tutto: lei aveva 18 anni, lui 51. Era spaventata, temeva che, se avesse denunciato quanto successo, le porte di una carriera in tv, a cui teneva tantissimo, si sarebbero chiuse. E questo è accaduto. Stava male fisicamente, perse dieci chili“.

Amedeo Goria ha riaperto una ferita dolorosa

michela-morellato-pomeriggio-5

Dopo aver difeso sua figlia, Patrizia va all’attacco contro chi pensa che lei abbia organizzato una trappola:


Potrebbe interessarti: Pomeriggio 5, Guenda: papà Amedeo Goria è ancora innamorato di mamma

“Non era tempo di me-too. Mia figlia invece, una ragazzina di provincia che si ribellò, fu additata. Era una poco di buono. Ne parlavano in tv, senza invitarla, senza che si potesse difendere, e l’accusavano di essere una arrampicatrice…”

Furono mesi difficili per Michela ma anche per la sua famiglia. I problemi con il peso, le umiliazioni, la gente che non capiva e parlava dietro. Per Patrizia è stato un incubo.

“So io cosa dovetti sopportare, quante malignità ci logorarono. Era una faccenda chiusa. Fino a quando quel signore non è tornato sulle reti Mediaset e ha definito quella brutta storia una macchinazione. Dopo tanti anni di nuovo ha fatto passare mia figlia per una poco di buono, una millantatrice che a 18 anni voleva fare il colpo grosso…”

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica