Elettra Lamborghini senza trucco e filtri attacca

04/06/2020

Su Instagram l’ereditiera e cantante bolognese, Elettra Miura Lamborghini, ha postato una foto che la ritrae senza filtri, sexy e autoironica. E nelle Stories ha accusato tanti di ipocrisia…

Elettra poco trucco

I preparativi per le nozze, che dovrebbero tenersi a settembre, fanno bene a Elettra Miura Lamborghini. La cantante, che sta organizzando il suo matrimonio con il dj Afrojack, aiutata dal wedding planner più famoso della tv, Enzo Miccio, appare sui social più in forma che mai.

Elettra Miura Lamborghini: “Non so modificare le foto…”

Elettra tutina brufolo IMG-20200603-095010

Gli scatti che Elettra ha condiviso in Rete con i suoi fan e follower le hanno fatto ottenere il pieno di like e complimenti in poco tempo. Non solo per la mise super sexy – una tutina attillata, verde petrolio, a costine scintillanti, con una scollatura profonda che mette in mostra le sue forme generose – ma anche per la sua autoironia.


Leggi anche: Elettra Lamborghini si sposa settembre? La location con Enzo Miccio

“Lo so – ha scritto Elettra, proseguendo nel suo modo colorito e vivace di esprimersi sui social “storpiando” volutamente alcune parole e aggiungendo la “h” finale ad altre – mi è spuntato un brufoloh sul mento sono in pre-cycloh… e poi non so modificare le foto mi vedo fi*a lo stesso non so voi”. Niente Photoshop, dunque, ma la volontà di mostrarsi al naturale.

Elettra Lamborghini contro gli ipocriti: “Non ci sto!”

Elettra IMG-20200603-094833

Che la Lamborghini sia un tipo “senza filtri” e “senza inganni” l’ha fatto capire ulteriormente in una Story notturna, sempre su Instagram. Le foto sul web c’entrano sempre, ma stavolta per altri motivi. E il discorso si fa più serio. Negli ultimi giorni, sugli account online di artisti, vip, influencer e persone comuni sono apparse centinaia di immagini nere per l’iniziativa #blackouttuesday, omaggio social ai recenti episodi di violenza negli Stati Uniti, dominati dalle rivolte per la morte del cittadino afroamericano George Floyd.

Non mi piace pubblicare quello che pubblicano le altre persone perché semplicemente è un hype (nel digital marketing indica una “montatura”, una “gonfiatura” pubblicitaria, ndr). Loro per me non sanno nemmeno cosa stanno succedendo nel mondo. Oggi “bisogna” mettere la foto tutta nera, e poi sono i primi che sono i “peggio razzisti”… No, ragazzi, io a queste cose non ci sto. Se foste veramente così tutti buoni, non sarebbe un mondo così di m**da”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter