Elodie ci riprova: di nuovo contro Meloni e Salvini

Susanna Minelli
  • Esperta in TV e Spettacolo
16/07/2022

Elodie, intervistata da Peter Gomez su “La Confessione”, torna di nuovo all’attacco contro i leader dei due principali partiti di centrodestra che hanno lanciato attacchi omofobi: “Possiamo avere idee diverse, vedere la vita in modo diverso, ma non c’è bisogno con tutto quel livore, cattiveria, incavolata, la lobby”. 

Elodie ci riprova: di nuovo contro Meloni e Salvini

Elodie di nuovo all’attacco per difendere la diversità e la libertà di espressione. La madrina del Pride di Roma, intervistata da Peter Gomez per “La confessione” è tornata a parlare delle dichiarazioni omofobe fatte dalla leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni e da quello della Lega Matteo Salvini. Di Giorgia Meloni è tornata a condannare le modalità di linguaggio usate durante un comizio in Spagna nelle settimane scorse:

Non ha cose più importanti da fare, che stare a decidere cosa sia giusto o sbagliato per le persone? Non sta a te, non sei Dio, non ti ci avvicini neanche, se mai dovesse esistere. È questo che a me disturba di più di lei. Questo mi disturba del fascismo. Possiamo avere idee diverse, vedere la vita in modo diverso, ma non c’è bisogno con tutto quel livore, cattiveria, incavolata, la lobby. Stai calma. Posso capire che dice “io sono lontana da quella vita lì” ma non te ne frega un c***o. Ci sta. Non viviamo sulla montagna del sapone, ognuno ha la sua vita e il suo modo di vedere le cose. Ma ci sono modi e modi di dire, di parlare e di fare politica. Non credo che questo sia il modo giusto. Anzi, dovremmo cercare di capire come convivere tutti insieme nelle nostre diversità.

E ancora: