Estate in diretta, il dramma di Daniela Poggi commuove Roberta Capua

29/07/2021

A “Estate in diretta” condotto su Rai 1 da Roberta Capua e Gianluca Semprini l’attrice Daniela Poggi, ex conduttrice di “Chi l’ha visto?”, ha raccontato la sua toccante esperienza con l’Alzheimer di cui si era ammalata la madre. Da lì sono nati uno spettacolo teatrale, “Io, madre di mia madre”, e un libro, “Ricordami!”. 

Daniela-Poggi-1200

Al programma “Estate in diretta” su Rai 1, condotto da Roberta Capua e Gianluca Semprini, intervengono spesso molti personaggi famosi che si confessano a cuore aperto.

Una delle ultime interviste che ha emozionato molto la presentatrice, Roberta Capua, e gli spettatori è stata quella di Daniela Poggi.

Estate in diretta, Daniela Poggi: la madre malata di Alzheimer

daniela-poggi-presenta-il-suo-libro-ricordami-a-potenza-2632472


Leggi anche: Estate in diretta: dal 23 agosto va in onda al solito orario

Ospite del salotto pomeridiano di “Estate in diretta”, l’attrice di Savona ed ex conduttrice di “Chi l’ha visto?” ha parlato di un momento molto delicato della sua vita da cui è nato il suo libro “Ricordami!”.  

Daniela Poggi ha vissuto una fase critica quando ha avuto a che fare con l’Alzheimer che ha colpito sua madre.

Nel 2008 la Poggi ha scritto il recital “Io madre di mia madre”. Mentre erano in corso le prove, la mamma di Daniela – ha raccontato la diretta interessata – era seduta sul divano, applaudiva. Era malata di Alzheimer.

È stato lì che la Poggi ha capito che era quella la storia che doveva raccontare,ovvero  il ribaltamento dei ruoli.

L’incontro con la malattia, ha aggiunto la Poggi, l’ha costretta ad accogliere una realtà violenta, ma facendolo con amore.

Per sua madre, Daniela era diventata “una mamma, una signora, una sconosciuta”.

6053868-1744-robertacapua

Chiaramente l’attrice e conduttrice è rimasta fortemente destabilizzata, perché si è ritrovata a fare da genitore a una donna di 90 anni, con tutte le implicazioni del caso.

Ha detto Daniela, con pudore e sincerità:

“Anche andare a scoprire un corpo, quelle nudità, quelle intimità, diventa molto complicato”.


Potrebbe interessarti: Estate in diretta, Alessandro Cecchi Paone difende Roberta Capua e Gianluca Semprini

Scrivere l’esperienza in un libro, per la Poggi, è stato un modo per rielaborarla.

Ha concluso l’artista che l’esperienza della malattia della madre – scomparsa nel 2010 – è stata sublimata in creazione artistica, prima con il recital “Io madre di mia madre” e adesso con il libro “Ricordami!”.

Daniela ha voluto il punto esclamativo nel titolo perché – ha spiegato – il tono è quello di un invito, una piccola, ultima richiesta.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica