Fabrizio Corona aggredito dai pusher? Tutto falso ecco le prove


Fabrizio Corona potrebbe aver messo in scena l’aggressione dei pusher a Milano per aumentare la sua visibilità e quella del programma “Non è l’arena” ecco le prove
corona-aggredito-rischia-la-vita

Negli scorsi giorno la notizia dell’aggressione di Fabrizio Corona durante un servizio per la trasmissione di Massimo Giletti aveva destato molto scalpore e paura: il noto personaggio ex re dei paparazzi, era andato con una telecamera nascosto nel boschetto di Rogoredo a Milano, zona famosa per lo spaccio e per la presenza massiccia di pusher.

Fabrizio Corona aggredito: tutta una sceneggiata?

corona-farsa-aggressione

Come al solito l’ex ragazzo di Asia Argento si era preoccupato di pubblicare sulla sua pagina Instagram video e commenti a caldo sull’accaduto e, proprio questa voglia di esibirsi, potrebbe aver smascherato una bufala: l’aggressione potrebbe non essere mai avvenuta ma sarebbe frutto di un copione per attirare l’attenzione su di lui e sul programma di Giletti.

Le prove della falsa aggressione a Corona

corona-fabrizio-droga orologio-corona-

Che qualcosa non fosse chiaro lo si era capito subito ma, un dettaglio molto importante, ha fatto crescere in modo esponenziale i dubbi del pubblico: Corona appare con un orologio da 30 mila euro al polso e una collana d’oro.
Se fosse stato realmente derubato e aggredito, perché non rubare anche orologio e collana? I pusher si sono fatti degli scrupoli? Difficile da credere

Per il momento nessun commento dal diretto interessato che, siamo certi, risponderà sulla sua pagina social!


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto