Fabrizio Corona: Nina Moric si espone

- 26/03/2019

Nina Moric interviene in difesa dell’ex marito Fabrizio Corona, tornato in carcere a San Vittore dopo il caso Riccardo Fogli scoppiato sull’Isola dei famosi.

nina moric verissimo fabrizio corona


Da quando si sono riavvicinati, anche per il bene del loro unico figlio Carlos Maria, Fabrizio Corona e Nina Moric hanno più volte manifestato in pubblico l’affetto e il bene che sono rimasti tra di loro, nonostante il divorzio e gli anni di liti e incomprensioni. Ora che Fabrizio Corona è tornato in carcere (la decisione di sospendere il regime di affidamento terapeutico sarebbe stata presa dal magistrato in seguito alle violazioni che Corona avrebbe commesso, infrangendo le diverse restrizioni che doveva rispettare dopo i numerosi guai giudiziari. Ora la Corte deve deliberare, decidendo se revocare o meno – e stavolta del tutto – l’affidamento, per ora solo sospeso), la donna è intervenuta sui social per manifestare il suo appoggio e il suo sostegno all’ex marito. In una delle Stories su Instagram, l’ex modella croata ha condiviso il brano dei Porcupine Tree dal titolo Lazarus scrivendo un verso della canzone: “Moonlight is bleeding from out of your soul”, ovvero “Il chiaro di luna sta sanguinando dalla tua anima”.

Nina Moric preoccupata per Corona

corona-moda-instagram

 

Il rimando al padre di suo figlio dietro le sbarre di una galera è stato immediato, anche se la Moric non ha di fatto pronunciato il nome di Fabrizio Corona. Ma se Nina si fosse davvero rivolta all’ex re dei paparazzi non stupirebbe, dal momento che il legame tra di loro non si è mai spezzato e, anzi, negli ultimi tempi si è molto rafforzato.

Fabrizio infatti era intervenuto a suo favore affinché la donna potesse trascorrere del tempo insieme a Carlos Maria senza la presenza dei servizi sociali o di terze persone. Nella buona e nella cattiva sorte, come si erano promessi anni fa: e anche se quella promessa nuziale è stata infranta, rimane però il suo significato profondo: la Moric continua a far sentire a Corona la sua vicinanza.

Le dichiarazioni del suo legale

Il legale di Corona, Ivano Chiesa, interpellato, ha così spiegato: “Corona non ha opposto resistenza (riferendosi al momento dell’arresto). Sarebbe stato proprio uno dei suoi avvocati ad avvisarlo della sospensione, dicendogli di prepararsi a tornare in carcere. All’arrivo della polizia il re dei paparazzi catanese non ha avuto alcuna reazione scomposta: ha preso la borsa che aveva già preparato e ha seguito i poliziotti. Nei prossimi giorni il tribunale di Sorveglianza dovrà pronunciarsi sulla sospensione dell’affidamento terapeutico: nella peggiore delle ipotesi per Corona il regime potrebbe venire sospeso, nel qual caso resterebbe in carcere.”


Commenti: Vedi tutto