Fedez a processo per lesioni: avrebbe mollato un pugno al vicino

- 15/10/2020

Fedez a processo per lesioni: quattro anni fa durante una lite con un vicino di casa che ha protestato per la musica troppo alta, il rapper gli avrebbe mollato un pugno

fedez-venezia


Una vicenda davanti al giudice di pace con Fedez che, con la testimonianza di  Rovazzi, afferma il contrario: pugno ricevuto dal vicino. Udienza a Febbraio.

Fedez, musica troppo alta: il vicino protesta scoppia la lite

FEDEZ3

Era accaduto nel 2016, il vicino di casa dei Ferragnez ha protestato per la musica troppo alta proveniente nell’appartamento del rapper: tra i due è scoppiata una lite e sono volati anche dei pugni. Due le versioni dei fatti: il vicino che accusa Fedez di averlo colpito, il rapper che con la testimonianza di Rovazzi, afferma il contrario e che per primo è stato il vicino a colpire Fedez. Il referto medico parla di una prognosi di 10 giorni per il vicino. Ora bisognerà attendere cosa deciderà il giudice di pace


Leggi anche: Fedez in tribunale a processo

Fedez a processo per lesioni: lite e pugno al vicino

fedez-chiara-ferragni

I fatti  risalgono a più di quattro anni fa: la lite tra il vicino e il rapper era scoppiata il 12 marzo del 2016 e il referto medico racconta che il vicino ha avuto una prognosi di 10 giorni. Durante la prima udienza aveva testimoniato a favore del rapper  il cantante Fabio Rovazzi che aveva assistito alla lite e asserito che era stato il vicino di casa a colpire per primo  Fedez con un pugno dopo la discussione entrando nell’appartamento: era stato necessario l’intervento del 118 chiamato dallo stesso Ravazzi. Dopo l’accaduto, sia Chiara Ferragni, moglie di Fedez, che il vicino di casa avevano denunciato l’accaduto.  La versione del vicino è opposta e afferma che sarebbe stato invece il cantante ad aggredirlo per primo dopo che lui si era affacciato alla sua porta per via della musica troppo alta. Qui Fedez avrebbe reagito aggredendolo e colpendolo con un pugno tanto da causargli un lieve trauma cranico e di conseguenza dieci giorni di prognosi.

Fedez, a febbraio udienza a porte chiuse

Fedez-106303

L’udienza di febbraio sarà a porte chiuse davanti al giudice di pace,  oltre a Fedez, sarà sentito anche un testimone della difesa e si terranno le conclusione delle parti. Sarà poi il giudice di pace, una volta riascoltate entrambe le versioni dei fatti, ad emettere la sentenza di condanna o meno del cantante milanese.

Commenti: Vedi tutto