Fedez e Ferragni sotto attacco: caso Floyd, perché non si sono schierati?

Accusati di non essersi espressi apertamente sulla drammatica morte di George Floyd, si sarebbero limitati a condividere video e post altrui senza prendere una posizione sul caso.

fedez

Per alcuni fan, Chiara Ferragni e Fedez avrebbero potuto fare di più per sensibilizzare contro razzismo e violenza: parola del gruppo di follower che li seguono. Fedez risponde agli attacchi

Fedez non ci sta e contr’attacca

fedez2

Fedez e Chiara Ferragni bersagliati sui social per non essersi espressi apertamente sulla drammatica morte di George Floyd. Dopo la diffusione del video che mostra le drammatiche immagini dell’uomo afroamericano, bloccato a terra da un poliziotto che gli si inginocchia sopra, il mondo intero si è indignato. I Ferragnez, come hanno spiegato in diversi in rete invece, si sarebbero limitati a condividere video e post altrui senza prendere una posizione sul caso. E per alcuni fan avrebbero potuto fare di più per sensibilizzare contro razzismo e violenza


Leggi anche: Chiara Ferragni una furia: “Via dai miei follower”

I commenti cinguettati degli haters

fedez

“Non si tratta di fare chiarezza ma di usare il proprio seguito per essere d’aiuto. Si proclamano tanto i paladini della giustizia e dei diritti e poi in una situazione del genere non si esprimono? Ripeto, ipocriti”.

Uno dei tanti commenti contro i Ferragnez

Il silenzio sui fatti che stanno accadendo in America sa molto di ‘se non succede sotto casa mia, non mi riguarda’ e fa un po’ tristezza” ha cinguettato ad esempio qualcuno.

Fedez: non siamo paladini di nessuno, non ci sentiamo migliori di voi

fedez

A un certo punto, Fedez ha deciso di rompere il silenzio, sentendosi ingiustamente attaccato e ha scritto un lungo messaggio su Twitter  rivolto sia ai fan che agli haters

“Mi spiace per quello che è successo oggi. Sogno un mondo per mio figlio in cui internet possa essere un luogo dove potersi scambiare opinioni, idee, critiche in maniera costruttiva. Aiutarsi a migliorare insieme. Io e mia moglie non ci reputiamo paladini di nulla, non siamo e non ci sentiamo migliori di voi. Molte delle cose belle che siamo riusciti a fare non sarebbero state possibili senza il vostro supporto. La forza della coesione. In questi anni ho sbagliato tante volte, in tante occasioni. Ma sto cercando di migliorare nel mio piccolo per essere giorno dopo giorno la versione migliore di me stesso. Sbaglierò altre 10, 100, 1000 volte come altre 10, 00, 1000 volte capiterà anche a voi. Nessuno è infallibile. Il dibattito è il seme che dà vita alla idee. Dalle idee nascono i cambiamenti. Siate parte di tutto questo”.


Potrebbe interessarti: Chiara Ferragni e Fedez: quanta guadagnano per ogni post?

Il rapper: “Fate del vostro meglio senza giudicare gli altri”

fedez2

Fedez posta un video anche su Instagram.

“Sui social si lamentano che io e Chiara non ci siamo espressi sulla vicenda George nel modo in cui dicevano loro di esprimersi. Mi sembra assurdo rendere conto delle mie azioni perché non ho parlato come quelle persone desideravano. Ho pubblicato link dove invitavo le persone ad informarsi e link d petizioni. Il mio pensiero pensavo fosse chiaro… che l’abuso di potere a sfondo razziale è uno schifo. Non credo di aggiungere altro al dibattito. Per chiudere la non polemica credo che creare, appunto, una polemica inutile su argomenti così importanti toglie energie a questa tematica. Fate del vostro meglio senza giudicare gli altri. Un’ultima cosa io quando è accaduto un fatto simile in Italia, parlo del caso Cucchi, sono andato contro un sindacato di polizia ed ho avuto ripercussioni personali importanti. Così, solo per farlo presente

Francesca Petruccioli
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria, elenco Professionisti
  • Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter