Flavio Briatore sequestro annullato? Troppo tardi

11/06/2021

La corte di Cassazione annulla la sentenza sul sequestro del mega yacht di Flavio Briatore, ma è troppo tardi. Il Force Blu dell’imprenditore è già stato (s)venduto all’ex patron della Formula 1 Bernie Ecclestone. Lo sfogo sul Corriere della sera dell’ex marito di Elisabetta Gregoraci.

briatore flavio

Flavio Briatore è arrabbiato.La corte di Cassazione gli ha dato ragione: il suo yacht non andava confiscato. Ecco dunque che dispone immediatamente il dissequestro della barca. Peccato che sia troppo tardi. Forse blu, lo yacht dell’ex marito di Elisabetta Gregoraci il 31 dicembre scorso è stato messo all’asta e venduto, dopo la decisione presa nell’ottobre del 2019 dalla Corte d’Appello di Genova, che aveva sì assolto l’imprenditore perché il reato contestato (presunta evasione fiscale per 3,6 milioni di euro) era caduto in prescrizione, ma aveva anche disposto la confisca del suo megayacht.


Leggi anche: Privato: Flavio Briatore: chi ha comprato il suo super yacht?

161612150-83abf806-477c-4740-b0f5-06d0e6b0e2ee

Una confisca che non andava fatta e che ora la Suprema Corte annulla per la seconda volta. Ma ormai la mega imbarcazione è di Bernie Ecclestone, imprenditore, ex pilota automobilistico ed ex boss della Formula 1, che lo aveva acquistato per 7 milioni di euro. La stima che ne aveva fatto Briatore era di 20 milioni. Che cosa succederà ora? Tecnicamente lo Stato dovrebbe risarcire Flavio.

Lo sfogo di Flavio Briatore

maxresdefault

Se su Instagram Briatore posta l’articolo che si riferisce al suo “caso” e commenta laconico, riportando il titolo dell’articolo stesso “La Cassazione dà ragione a Briatore”, è in una intervista rilasciata al Corriere della Sera che spiega tutta la faccenda e si sfoga pesantemente:

“Alla fine, trova finalmente giustizia. Ho trovato nella Cassazione un giudice indipendente che valuta senza pregiudizi. È la seconda volta che lo fa. Poi, rinvia in Appello e, in Appello mi danno sempre torto. I miei avvocati, nella loro lunga esperienza, hanno rara memoria di due annullamenti e due condanne”.


Potrebbe interessarti: Privato: Briatore, accusato di evasione fiscale: lo yacht finisce all’asta

Briatore spiega anche la trafila che ha dovuto fare per evitare la vendita preventiva del suo Force Blu, ma a nulla è servito:

“Abbiamo presentato tre istanze affinché aspettassero la Cassazione e non facessero l’asta in pieno Covid, con gli acquirenti che neanche potevano andare a vederla. Qual era la fretta di darla via? È uno yacht, non un cargo di banane che vanno a male. L’Autumn Sailing, la società armatrice, ha pure versato i soldi che servivano per la manutenzione e per tenerla in porto, ma non li hanno voluti. Risultato: l’hanno svenduta a sette milioni. È stato fatto un danno enorme o a me oppure allo Stato: il Force Blue valeva circa 20 milioni di euro. Riavere la barca è impossibile. E i danni morali che ho subito sono incalcolabili: da undici anni tutti mi danno dell’evasore fiscale. Ora sono schedato nella World Check: non posso avere un mutuo, un prestito, niente. Se per lavorare non avessi avuto capitali miei, sarei fallito”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica