Francesco Oppini, sconvolto: “Queste parole non mi appartengono”

30/07/2021

Riusciranno Tommaso Zorzi e Francesco Oppini a chiarirsi e a tornare gli amiconi fraterni che erano fino a qualche giorno fa? Riusciranno a parlarsi – non a mezzo social, ma vis-à-vis – e a chiarirsi? La loro amicizia nata nella casa del Grande Fratello sopravvivere a questo polverone o riuscirà a superare le difficoltà del momento? Intanto il figlio di Alba Parietti si difende su Instagram. 

foto-tommaso-zorzi-francesco-oppini-al-maurizio-costanzo-show-min

La situazione tra Francesco Oppini e Tommaso Zorzi non sembra destinata a risolversi nel giro di poco tempo. Il loro rapporto si è guastato sembra per alcune dichiarazioni poco delicate (per usare un eufemismo) a cui si è lasciato andare nel tempo il figlio di Alba Parietti sui social.

Frasi di cui Tommaso, secondo quanto riporta il sito biccy.it, sarebbe venuto a conoscenza solo recentemente e non avrebbe “digerito”. Lui, omosessuale dichiarato, difensore dei diritti di tutti, non può accettare dichiarazioni o frasi omofobe. Da nessuno. A maggior ragione dal ragazzo di cui si era innamorato perdutamente quando erano insieme nella casa del Grande Fratello Vip e che aveva con il tempo incominciato a vedere come un fratello maggiore.


Leggi anche: GF Vip, Zorzi e Oppini: nuove lacrime e abbracci

Francesco Oppini si difende su Instagram

Dopo il lungo post di Alba Parietti, che ha preso le difese del figlio, senza però giustificare alcuna forma di omofobia, ecco il post di Francesco, che nelle sue Instagram Stories ha voluto dire la sua sul polverone che si è sollevato in questi giorni

Schermata 2021-07-30 alle 07.58.24

“Trovo surreale decontestualizzare e far risultare attuali quelle frasi che, per quanto infelici, sono state ascritte più di 8 anni fa e tra l’altro in un contesto goliardico. Nel frattempo, e menomale, sia il nostro linguaggio che la società in cui viviamo si sono evolute e queste parole, che ripeto essere sbagliate, non fanno più parte del nostro gergo. Suggerisco a chi si è dedicato a questa ricerca certosina, con il solo scopo di ferirmi e di ledere la mia immagine, di andare a ripescare anche post più recenti (vedi ultimi 5 anni) nei quali prendo apertamente posizione contro ogni forma di discriminazione“.

Queste parole basteranno a placare la rabbia e la delusione di Tommaso Zorzi?

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica