Franco Terlizzi dopo l’arresto vuole collaborare

Susanna Minelli
  • Esperta in TV e Spettacolo
08/09/2022

L’ex pugile ed ex concorrente dell’Isola dei Famosi parla dal carcere dopo l’arresto avvenuto ieri nell’ambito di un’operazione concotta dalla Guardia di Finanza contro le infiltrazioni della ‘Ndrangheta in Lombardia: “Non ho mai avuto a che fare con le ipotetiche truffe e i traffici di droga contestati”. 

Franco Terlizzi dopo l’arresto vuole collaborare

Franco Terlizzi si trova in carcere dopo l’arresto avvenuto nella giornata di ieri a seguito di un’operazione condotta dalla Guardia di Finanza a carico contro le infiltrazioni ‘ndranghetiste a Milano e in Lombardia.

Terlizzi è finito agli arresti perché secondo le indagini coordinate dalla DDA di Milano nel corso del tempo avrebbe assunto il ruolo di prestanome del figlio di Pepè Flachi, il boss della Comasina, morto lo scorso gennaio. Terlizzi, che è stato anche un pubbliche relazioni oltre che responsabile della sicurezza  della discoteca milanese Hollywood, secondo l’accusa avrebbe avuto rapporti “ravvicinati”, visto il suo ruolo, con Davide Flachi, figlio di Pepé.  Da qui l’arresto insieme ad altre 13 persone.

Dal carcere l’ex pugile ed ex concorrente dell’Isola dei Famosi ha deciso di parlare ed ha affidato queste parole ai suoi avvocati che le hanno poi divulgate:

Non posso negare di conoscere Davide Flachi, ma con lui ho solo avuto rapporti professionali e commerciali. Non ho mai avuto a che fare con le ipotetiche truffe e i traffici di droga contestati. Chiarirò la sua posizione e collaborerà con la magistratura. Confido nella giustizia.

Le parole del figlio Michael

Franco Terlizzi dopo l’arresto vuole collaborare

A prendere pubblicamente le difese di Franco, il figlio Michael, anche lui noto nel mondo dello spettacolo per aver partecipato al Grande Fratello e a Temptation Island come tentatore:

Non sta né in cielo né in terra quello che dicono. Adesso il mio avvocato è già al lavoro. Mio padre aveva delle amicizie, ma non significa che fosse coinvolto nelle loro cose sia chiaro. Per noi è stata una doccia fredda.

Ore difficili, dunque per la famiglia Terlizzi, in attesa che i tempi della giustizia facciano il loro corso.