Gerry Scotti a Sanremo: ecco il retroscena incredibile

03/09/2020

Gerry Scotti di recente si è raccontato in un’intervista. Il conduttore ha svelato la sua disponibilità a partecipare al festival della canzone. Inoltre ha anche raccontato alcune chicche sul suo contratto.

Gerry-Scotti-2

Gerry Scotti è ormai un’icona, non è possibile pensare ad un quiz televisivo senza pensare anche a lui. Da anni ormai il conduttore tiene compagnia agli italiani!
Di recente  il re dei quiz si è raccontato al settimanale Oggi, al quale ha svelato diverse cose, per esempio la sua disponibilità a partecipare al festival della canzone, la sua voglia di cambiamento, che però è difficile da assecondare e tante altre cose inedite!

Gerry Scotti a Sanremo

gerry-scotti-amadeus-fiorello-1357684

Gerry ha raccontato la sua piena disponibilità a prendere parte a Saneremo! Il conduttore ha inoltre svelato che quest’anno era quasi fatta, ma a causa di impegni lavorativi non è riuscito ad essere al festival della canzone Italiana. Ma scopriamo cosa ha detto Scotti:


Leggi anche: Gerry Scotti: confessione sul figlio

“Lo scorso febbraio era praticamente fatta. Amadeus mi disse che voleva confezionare una serata con me e Fiorello, e ricomporre il trio di Radio Deejay, ma stavo registrando “Chi vuol essere milionario?” a Varsavia e avrei dovuto fermare tutto, prendere un aereo per Nizza, poi il taxi per Sanremo: troppo complicato. Ora, se Amadeus e Fiorello rinnovano l’invito, parteciperò con immenso piacere“.

Dunque per un soffio quest’anno non siamo riusciti a vedere Gerry a Sanremo!

 Gerry Scotti: i suoi sogni

Gerry-Scotti-rompe-il-silenzio–la-verità-su-Giovanna-Botteri

Il conduttore televisivo, ha anche raccontato di sentirsi appagato del suo lavoro; Ecco le sue parole: “Noi sappiamo tutti fare bene solo una cosa. E vive in pace colui che si accontenta di fare quella cosa. Vedo tanti colleghi che si tormentano perché vorrebbero fare altro, io sto bene così“.
Gerry però ha anche confessato alcuni suoi desideri; per esempio: “In un futuro non lontano mi piacerebbe fare divulgazione scientifica, alla Angela, padre e figlio; e avere un mio salotto tv, stile Maurizio Costanzo show”.
Infine tasto un po’ dolente, ha parlato della possibilità di passare in Rai:

“A Mediaset sono stati bravi a farmi questa gabbia dorata, con un contratto che ogni due o tre anni si auto-rinnova. Scade l’anno prossimo. Dalla Rai, per convincermi, dovrebbero propormi una “cosona”: il problema è che lì per ragioni politiche i dirigenti cambiano ogni tre mesi e una “cosona” ha bisogno di tempo per decantare e realizzarsi. Coi miei dirigenti di Cologno vado d’accordo e bisticcio, ma c’è un grande vantaggio: sono gli stessi da 30 anni“.

Anna Vitale
  • Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
  • Esperta in: TV e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica